Nella notte

Sestri Ponente, furto al circolo Merlino, i ladri ripresi dalle telecamere

Il presidente dell'Arci di Sestri Ponente lancia un appello: "Chi ha visto o sentito qualcosa, parli"

Genova. Hanno agito in due, con il volto coperto da un passamontagna, avevano i guanti, e sono arrivati a bordo di un’auto. Così le videocamere di sorveglianza hanno immortalato i ladri che nella notte hanno svaligiato il circolo Arci Uisp Merlino, a Sestri Ponente.

Consegneremo i filmati ai Carabinieri – dice Olindo Repetto, presidente del circolo – ma speriamo che questi farabutti si mettano una mano sulla coscienza e restituiscano almeno parte della refurtiva”.

Il furto è avvenuto nella notte, tra le due e le tre. Sono stati portati via 300 euro di un gruppo Cai che ha sede al primo piano dell’edificio, altri 50 euro di fondo cassa del bar del circolo, alcune bottiglie di alcolici nonché tre pc portatili e un Ipad che si trovavano negli spazi del Punto Luce.

“Hanno provocato diversi danni – continua Repetto – hanno distrutto le porte”. Il presidente del Merlino lancia un appello ai residenti dei palazzi vicini. Qualcuno potrebbe, infatti, avere sentito o visto qualcosa visto che i ladri hanno agito armati di flessibile e piccone. “Ci domandiamo come sia possibile che nessuno nel quartiere si sia accorto di nulla – dice il presidente – visto che di giorno in molti si lamentano del baccano fatto dai ragazzini che giocano?”.

Il furto è stato scoperto stamani intorno alle 7e30. Poco dopo sono intervenuti i Carabinieri per stilare un primo verbale. E’ stata sporta denuncia.

Più informazioni
leggi anche
  • Ieri sera
    “Guerra per la movida” a Sestri Ponente. Scatta il blitz di polizia al circolo Merlino
  • #genovachevorrei
    Movida e circolo Merlino, Kovac (Arci): “Risposte semplici non risolvono problemi complessi”
  • A sampierdarena
    Controlli, anche La Bellezza lancia l’allarme: “Il Merlino non è caso isolato. A rischio circoli sani”
  • Polemica
    Il Merlino in Aula Rossa, Vassallo: “Vigili non tutelati, da vicesindaco dichiarazioni indegne”