Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sesso sfrenato in auto in una piazzola dell’A7: giovani amanti focosi rischiano maxi multa

Più informazioni su

Genova. Di ritorno da una gita all’Acquario di Genova, non hanno resistito alla passione e, subito dopo aver imboccato l’autostrada A7 per tornare a casa, si sono fermati in una piazzola, spogliati e hanno cominciato a fare sesso all’interno della loro Fiat Punto.

Protagonisti una 21 enne milanese e un 30 enne di Torino che non sono però passati inosservati a decine di automobilisti e alcuni residenti dei palazzi sovrastanti la piazzola che ieri pomeriggio hanno cominciato a tempestare di telefonate la polizia stradale.

I due, travolti dalla passione, nemmeno si sarebbero accordo del sopraggiungere degli agenti che con un po’ di imbarazzo hanno invitato gli amanti a fermarsi e a ricomporsi.

Ora però i due giovani rischiano una multa salata: il reato di atti osceni in luogo pubblico è stato infatti depenalizzato con la conseguenza che i due rischiano ora una multa compresa tra 5 mila e 30 mila euro a testa.

L’articolo 527 del Codice Penale, atti osceni in luogo pubblico, è stato depenalizzato da circa un anno e trasformato in illecito amministrativo: ai due, comunque segnalati all’Autorità Giudiziaria, potrà essere comminata una sanzione amministrativa per una cifra compresa tra 5000 e 30000 Euro a testa.