Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Profughi all’Albergo dei Poveri, Lega: “Ennesimo disagio per gli studenti”

Genova. Ha suscitato un vespaio di polemiche la disponibilità del Rettore dell’Università degli Studi di Genova ad ospitare alcuni profughi presso l’Albergo dei Poveri, il famoso edificio seicentesco genovese già utilizzato dall’Istituto Brignole e ora sede di molte lezioni universitarie di Giurisprudenza, Lingue e Scienze Politiche.

“Direi che, con tutti i problemi che le Istituzioni universitarie hanno, si potrebbe anche evitare di aprire nuovi fronti – così si esprime Samuele Aiesi, studente di Scienze Politiche e Coordinatore regionale degli studenti universitari della Lega Nord, che prosegue – L’edificio dal 1991 non ha più destinazioni assistenziali e ripristinare tale uso, oramai non consono sia per gli ospitati sia per la storicità delle strutture, sarebbe un clamoroso passo indietro nella programmazione urbanistica e universitaria. Che l’ateneo non voglia anch’esso entrare nel business migranti con la scusa dell’assistenza?”.

“L’Università dovrebbe solamente preoccuparsi di insegnare, trasmettere cultura e conoscenze, fornire servizi agli studenti e magari anche qualche struttura non fatiscente. Proprio questo aspetto ci interessa ulteriormente: dove si vogliono ospitare queste persone visto che le parti agibili dell’edificio sono adibite agli studenti e alle relative attività, mentre le parti non aperte al pubblico sono oggetto di importanti interventi di restauro che ci risulterebbero non ancora ultimati?”– afferma Aiesi, che conclude – Il gruppo degli universitari leghisti nelle prossime settimane metterà in atto tutte le iniziative opportune per impedire l’ennesimo disagio che andrebbe a ricadere sulle spalle degli studenti”.