Vuoto!

Parcheggio di via Buozzi, aperto e (per ora) gratis: ma nessuno lo sa fotogallery

Lavori ancora in corso nella nuova area di interscambio, segnaletica poco chiara e scarsa pubblicità rendono inutilizzati i 170 stalli di sosta

Genova. Aperto o chiuso? Gratis o a pagamento? Attivo oppure no? Sono diverse le domande che da qualche giorno stanno sorgendo sullo stato del nuovo parcheggio di interscambio di via Buozzi, a Di Negro: 170 posti auto (oltre a una trentina per residenti) realizzati sulla copertura del deposito della metropolitana e inaugurati, o meglio, presentati alla stampa, lo scorso 2 febbraio.

A distanza di due settimane però le auto parcheggiate all’interno della nuova area si contano sulle dita di una mano. “Il parcheggio è ancora vuoto perché non è ancora attivo e stanno ancora ultimando alcuni lavori- dice Andrea Solinas, vicepresidente del civ Fronte Del Porto – la gente non sa nulla, ma in realtà al momento potrebbe venire e parcheggiare gratis”. Esatto, gratis. L’informazione arriva direttamente da Genova Parcheggi che, una decina di giorni prima dell’attivazione dei software per il pagamento, farà apporre una vetrofania sugli ingressi dei negozi della zona, per avvertire dello stop per la gratuità.

In una città dove il “posteggio” equivale all’El Dorado, ne esistono 170, momentaneamente a costo zero, e non utilizzati. “Forse non si sa ancora che esiste – afferma Anna Maria Dagnino, assessore comunale alla Mobilità – potrebbe essere un problema di scarsa conoscenza. Ora miglioreremo la segnaletica ma probabilmente le persone non hanno ancora interiorizzato l’esistenza di questo parcheggio e vedremo come andrà quando arriveranno i primi ponti primaverili con i pienoni all’Acquario”.

“Nel frattempo – aggiunge Dagnino – il municipio Centro Ovest sta preparando il bando per la quota di parcheggio destinata ai residenti. Quando vedremo che risposte ci sono da lì, nel caso la parte restante fosse scarsamente utilizzata dai turisti, potremmo valutare di ampliare l’altra percentuale”. I parcheggi per residenti avranno un costo di 60 euro al mese per un massimo di tre anni.

Le tariffe. La sosta semplice – quando il parcheggio sarà operativo oltre che aperto – costerà, dalle 6 alle 20 dei feriali e dei festivi, 1 euro e 50 all’ora, oppure 0,15 centesimi ogni 6 minuti, una cifra inferiore rispetto a quella di Blu Area e Isole Azzurre nelle zone più centrali. Nelle ore dalle 20 alle 6 sia la frazione sia la tariffa oraria saranno di 0.50 centesimi. Come Genova24 aveva già anticipato il 22 dicembre scorso, confermato anche il ticket giornaliero a 6 euro dedicato ai pendolari. Le auto, in questo caso, potranno essere lasciate nel parcheggio fino alle ore 24. Per chi è in possesso di un abbonamento annuale Amt, il parcheggio sarà gratuito e – dettaglio importante – non sarà necessario che l’abbonamento sia intitolato al proprietario dell’auto. Sarà regolare anche se posseduto da uno dei passeggeri.

“Fai shopping in via Buozzi e con il biglietto conservato il parcheggio sarà scontato”: questa dicitura sarà apposta sui biglietti per il pagamento e consentirà a chi farà acquisti nei negozi del vicino civ che aderiscono all’iniziativa di ottenere degli sconti, commisurati alla spesa effettuata, sulla sosta. “I cittadini devono conoscere quest’opportunità – spiega Solinas, del civ Fronte Del Porto – anche perché il biglietto non sarà obbligatorio, di fatto il parcheggio si pagherà attraverso il numero di targa con un sistema a fotocellula che sarà diverso rispetto a quelli esistenti a Genova”.

In zona Di Negro restano però ancora diversi lavori di ultimare (c’è chi ha parlato di inaugurazione affrettata): dal completamento della pista ciclabile, che si interrompe bruscamente prima della curva della Stazione Marittima, all’apertura degli ascensori lato-mare che portano da via Buozzi al binario della Metropolitana, dalla segnaletica all’illuminazione della nuova rampa per la soprelevata.

leggi anche
  • Al buio!
    Nuova rampa di via Milano senza luce. Crivello: “A breve impianto acceso”
  • Inaugurazione
    Di Negro, il nuovo corso: parcheggio di interscambio, promenade e pista ciclabile. Aperta la rampa
  • Verso l'inaugurazione
    Parcheggio di via Buozzi, ecco tutte le tariffe
  • Ci siamo
    Parcheggio di interscambio in via Buozzi, da lunedì si inizia a pagare