Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Oltre 500 studenti nell’ex Nautico di Piazza Palermo, e ora si pensa all’area giochi

Genova. Il gioco del “pampano” e la pista delle “grette” e poi il disegno della piazza una vera e propria piantina multicolore dove poter disegnare il proprio libro dei sogni. Sono i disegni degli studenti della scuola primaria Barrili, di Piazza Palermo che accolgono gli studenti del nuovo plesso scolastico restituito al quartiere grazie alla ristrutturazione dello storico istituto Nautico di Piazza Palermo.

Scuola piazza Palermo

Un “libro dei sogni” ma neanche troppo visto che, nei progetti del municipio c’è proprio l’ipotesi di una pedonalizzazione degli spazi davanti alla scuola proprio per metterli a disposizione degli studenti. “Noi vorremmo proseguire nell’operazione anche di pedonalizzazione di questo spazio – spiega il presidente del Municipio Medio Levante, Alessandro Morgante – e adesso che abbiamo aperto questa nuova struttura credo che sia importante poi dare uno sfogo a questi bambini con un’area a loro dedicata”.

Il nuovo plesso, che ora ospita le scuole medie, infatti, a ristrutturazione finita potrà accogliere anche i bambini dell’Asilo della Foce completando, così, il polo scolastico. “Siamo contenti perché questo è un edificio storico rimasto tanto a lungo chiuso – prosegue Morgante – che ritorna alla sua vocazione originaria quella di scuola. Finalmente abbiamo un edificio con aule belle, spaziose e luminose rispetto a quella che era la struttura precedente di corso Torino. Per ora inauguriamo la parte della scuola media quindi il secondo e terzo piano – conclude – ma la cosa positiva è che nel piano triennale comunale sono previste le risorse per finire e quindi il procedere al trasferimento dell’asilo Foce”.

Un’operazione fortemente voluta dal Comune di Genova che lavori completati, avrà investito circa 1,7 milioni di euro. “Credo che questa sia una delle testimonianze che, pur essendo in un momento di difficoltà i Comune di Genova mantiene un attenzione particolare nei confronti del mondo della scuola – ha sottolineato l’assessore alle manutenzioni, Gianni Crivello – Se le strutture sono accoglienti, in grado di rispondere alle esigenze dei cittadini dei nostri ragazzi dei nostri insegnanti, la scuola davvero guadagna moltissimo. In questo caso siamo partiti da interventi attorno ai 300mila euro per quanto riguardava la passerella è una serie di altri interventi per poi stanziarne altri 700mila, e pensiamo che, complessivamente, arriveremo una cifra che si aggira attorno a 1,7 milioni”.