Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ex Ospedale di Quarto, Pastorino: “Prima di tutto sia attuato l’accordo di programma”

Quarto. “Non è stato ancora attuato l’accordo di programma, e c’è già qualcuno che pensa di vendere l’ospedale ai privati. Nel frattempo non c’è neanche l’ombra della tanto annunciata Casa della Salute. Sono scelte che noi contestiamo fermamente”. Con queste parole il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino commenta la notizia, diffusasi negli ultimi giorni, di una possibile vendita ai privati degli immobili dell’ex ospedale di Quarto.

Ora si teme per l’accordo di programma sull’utilizzo delle aree; atto che finora è rimasto soltanto sulla carta. “Apprensione giustificata; sembra che il Pubblico stia arretrando sempre di più: una ritirata tutt’altro che strategica, in cui a guadagnarci sono soltanto i privati. Quando invece la Regione dovrebbe preoccuparsi, prima di tutto, di dare concretezza all’accordo di programma siglato anni fa – commenta Pastorino -. Peraltro in questa vicenda si profila uno scontro fra pezzi della giunta regionale, tra gli assessorati alla sanità e al patrimonio, fra chi vuol mantenere la funzione sanitaria e chi vuol far cassa per ripianare i conti di ARTE”.

“Del resto le aree sono pregiate, quindi appetibili: potrebbero far gola a molti. Dovremmo allora concludere che l’accordo di programma è carta straccia? Lo dicano ai cittadini, perché in tanti ora temono che la Regione voglia davvero azzerare tutto – conclude Pastorino -. Anche per questo condividiamo la raccolta firme promossa dall’associazione Quarto Pianeta in collaborazione col Municipio”. Del futuro dell’ex ospedale di Quarto si discuterà anche in una prossima assemblea pubblica, organizzata a Palazzo Ducale il prossimo 23 marzo.