Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Entella in trasferta a Vicenza, Roberto Breda: “Scordiamoci il Carpi, pensiamo a dare il massimo” risultati

Biancocelesti in campo al "Menti" per il turno serale

Chiavari. Allenamento ieri mattina al “Comunale” di Chiavari per la Virtus Entella. Neppure il tempo di godersi la vittoria con il Carpi e subito in campo per preparare la gara di domani a Vicenza. Lavoro di scarico per chi ha giocato con gli emiliani, mentre gli altri componenti della rosa hanno lavorato agli ordini di mister Breda.

Questa mattina seduta di rifinitura a porte chiuse, che non portato novità rispetto alla gara di sabato. Ecco l’elenco dei giocatori che oggi pomeriggio sono partiti alla volta del Veneto, nel quale figura anche Najib Ammari, al rientro dalla squalifica.

Portieri: Iacobucci, Paroni. Difensori: Ceccarelli, Pellizzer, Benedetti, Sini, Belli, Pecorini, Baraye, Filippini. Centrocampisti: Moscati, Palermo, Troiano, Ammari, Tremolada, Ardizzone, Zaniolo. Attaccanti: Catellani, Caputo, Diaw.

La partita, in programma alle ore 20,30 allo stadio “Menti”, sarà arbitrata da Marco Serra della sezione di Torino, assistito da Daniele Bindoni (Venezia) e Pietro Dei Giudici (Latina); quarto uomo Riccardo Ros (Pordenone).

I biancocelesti arrivano da due risultati positivi. “Ad ogni partita si rimette tutto in discussione – dice Roberto Breda -. Il Vicenza è una squadra che non sta passando un bel momento però credo che questo non è una cosa positiva per noi, anzi. La squadra farà di tutto per ottenere risultato pieno. Ha dei giocatori di qualità, vedi Giacomelli, De Luca, Signori, Rizzo, sono tanti i giocatori importanti. Quindi dobbiamo fare la partita giusta, con l’intensità e la cattiveria giuste e cercare di metterli in difficoltà, giocando anche su quello che può essere il lo stato emotivo. Dobbiamo dare continuità ai risultati e da certi punti di vista già scordarci la partita col Carpi e pensare a fare il massimo per quella di Vicenza che diventano tre punti veramente importanti”.

Caputo e Catellani stanno dimostrando di avere una grande intesa. “E’ ancora poco che lavorano assieme perché prima uno poi l’altro hanno avuto qualche acciacchino in settimana, quindi hanno solo bisogno di tempo. Credo che al di là di tutto quanto il loro rapporto va inserito in una squadra che li cerca. Certamente sono due giocatori importanti – conclude Breda -, sabato hanno fatto due gol superlativi, però dopo c’è tutto il resto che non va mai dimenticato”.