Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Cornigliano, una serra di marijuana in casa

Arrestato un 20 enne, denunciata la fidanzata

Più informazioni su

Genova. Un’intera stanza adibita alla coltivazione di marijuana, con tanto di attrezzature e fertilizzanti. Era nascosta in un appartamento di via Brighenti, a Cornigliano. Lo ha scoperto ieri notte la polizia, che ha arrestato un 20 enne italiano e ha denunciato una 23 enne ecuadoriana.

Tutto è iniziato quando una volante ha notato per strada un uomo che, alla vista dell’auto, ha cercato di nascondersi tra i veicoli parcheggiati. Senza documenti, ha spiegato di abitare proprio in quella via ed ha chiesto di poter andare a recuperarli. Accompagnato dagli agenti e dimostrando un nervosismo crescente, ha tentato più volte di telefonare alla fidanzata.

Una volta davanti alla porta di casa, i poliziotti hanno dovuto bussare ripetumente prima che la ragazza, che stava ascoltando musica ad alto volume, venisse ad aprire. A quel punto la donna, visibilmente sorpresa, è corsa in casa e ha gettato in un angolo un oggetto, raccolto da sopra un tavolo. Gli agenti hanno recuperato l’oggetto, un frammento di sostanza erbacea derivata della cannabis. In mezzo ad un forte odore di marijuana, hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento.

Fino a scoprire la serra, con 8 vasi con i resti, ormai secchi, di altrettante piante. Trovati anche più di 700 grammi di marijuana, raccolta in due barattoli, 32 dosi di cocaina, una di crack e un bilancino di precisione.

Il 20 enne, che si è dichiarato unico responsabile dell’attività di spaccio, è stato tratto in arresto e condotto al carcere di Marassi. La convivente è stata denunciata a piede libero in concorso.