Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Coppa Italia, il Rapallo ottiene un punto utile contro Catania

Ha preso il via la seconda fase della manifestazione

Rapallo. Si concluderà oggi, con gli incotri della seconda e terza giornata, la seconda fase della Coppa Italia femminile in programma a Milano e a Roma. Le otto squadre qualificate sono divise in due concentramenti e le prime tre saranno promosse alla final six, in programma dal 30 marzo al 1 aprile.

Punto prezioso per il Rapallo nella prima giornata del gruppo di Milano. Le gialloblù acciuffano un pareggio nel match giocato alle ore 19 di ieri contro L’Ekipe Orizzonte, che la scorsa settimana, in campionato, aveva espugnato il “Poggiolino” per 9-6 nonostante il bel match giocato dalle padrone di casa.

Rapallo nel terzo tempo sotto di tre gol; questa volta però le gialloblù condotte da Luca Antonucci non si fanno sopraffare da cali di concentrazione e trovano la grinta giusta per agguantare il pareggio. Finisce 7 a 7.

“Malgrado fossimo sotto, sul finale abbiamo pure rischiato di vincere: si vede che questa volta la partita della vita non è riuscita all’Orizzonte – commenta il tecnico Luca Antonucci –. Complessivamente abbiamo giocato un buon match in difesa e anche in fase offensiva si vedono miglioramenti: sull’uomo in più siamo andati a segno quasi il 50% delle volte, un passo avanti rispetto alle partite precedenti. Ora l’importante è non commettere lo stesso errore di Bologna, in campionato: domani dobbiamo assolutamente tenere alta la concentrazione, è tutta una questione di testa. Solo così potremo andare lontano”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – L’Ekipe Orizzonte 7-7
(Parziali: 2-3, 1-1, 2-2, 2-1)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati 2, Avegno, Gagliardi, Repetto, Kholi 3, S. Criscuolo 1, Mori, C. Criscuolo, Cotti, Giustini. Bacigalupo. All. Antonucci.
L’Ekipe Orizzonte: Jovetic, Santapaola, Garibotti 1, Eggens 4, Di Mario, Grillo, Palmieri, Marletta, Buccheri, G. Aiello, Riccioli 2, Lombardo, Schillaci. All. Miceli.
Arbitri: Colombo e Petronilli
Note. Uscita per limite di falli Lombardo nel terzo tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 5 su 11, Orizzonte 3 su 7 più 1 rigore segnato.

Nell’altro incontro del girone D vittoria del Plebiscito Padova sul NC Milano per 15 a 7.