Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Consiglio comunale, anche Stefano De Pietro Lascia il M5S

Raggiunge i fuoriusciti Putti, Muscarà e Burlando nel nuovo gruppo Effetto Genova

Genova. Dopo Paolo Putti, Mauro Muscarà ed Emanuela Burlando anche Stefano De Pietro lascia il gruppo consiliare del M5S. La comunicazione è stata fatta oggi in consiglio comunale. “Il videogioco delle elezioni del Movimento 5 Stelle con il “Metodo Genova” consegnerà alla città una lista elettorale dove i consiglieri non saranno stati scelti dagli attivisti e il sindaco avrà il controllo totale dei suoi consiglieri spiega De Pietro in una nota – Esattamente l’opposto di quanto avevamo promesso fino ad oggi agli italiani, la piramide rovesciata della democrazia diretta. Non c’è più posto per il dissenso, per la soluzione partecipata dei problemi, ci si appresta a candidare in tutta Italia liste di allineati al pensiero unico”.

Ciononostante – spiega tuttavia il consigliere – sento la necessità di ringraziare Grillo per l’opportunità che ha dato a tanti cittadini, fino ad oggi, me compreso, di inserirsi nelle istituzioni ed imparare, a testa bassa, giorno dopo giorno, delibera su delibera, come funzionano (o non funzionano) i comuni.Oggi, la virata a 180 gradi diventa inaccettabile per chi credeva di poter amministrare con la logica della discussione costruttiva”

De Pietro ha annunciato che aderirà al gruppo Effetto Genova, il cui capogruppo è Paolo Putti. Dei cinque consiglieri eletti nel 2012 con il M5S resta ormai solo Andrea Boccaccio che in una nota chiede “a tutti di essere vicini al Movimento 5 Stelle di Genova in questo periodo “complicato” a livello locale” e auspica che il vuoto “sarà presto riempito, ed ampliato, da un gruppo di nuovi agguerriti consiglieri” e da una giunta “a 5 stelle”