Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comune di Genova, Doria non si dimette: “Prima verifica per trovare una soluzione per Amiu”

Lo ha detto nella riunione di Giunta. Ma il sindaco ha deciso di non parlare con la stampa in attesa da tutta la mattina

Genova. Non si dimette il sindaco di Genova Marco Doria. Lo ha comunicato alla Giunta nella riunione di questa mattina.

Prima delle dimissioni, che potrebbero arrivare anche fra pochi giorni, il sindaco intende fare una “verifica” per capire se si può salvare Amiu il cui futuro oggi è assolutamente incerto dopo la bocciatura della delibera da parte del consiglio comunale.

E’ la stessa linea che aveva dato ieri sera il segretario del Pd Alessandro Terrile che questa mattina ha ribadito: “la mia priorità non salvare Doria ma salvare Amiu e i suoi lavoratori”.

Al termine della riunione di giunta, gli assessori sono ancora una volta usciti con le bocche cucine. Il sindaco è rimasto nel suo ufficio il cui accesso dalla bouvette è bloccato dalla polizia municipale. Il suo portavoce, introvabile per tutta la mattina, ha fatto sapere che non parlerà con i giornalisti e forse più tardi sarà diramato un comunicato stampa.

La verifica in corso sarebbe sia una verifica politica sui numeri della maggioranza sia una verifica di tipo “amministrativo” sulle conseguenze di atto pesante come le dimissioni del sindaco e di tutta la giunta e il conseguente arrivo del commissario. A parte le questioni legate ad Amiu, infatti, il consiglio deve apporvare anche il bilancio previsionale per il 2017.

Per quanto riguarda Amiu questa sera alle 19 ci sarà una riunione con il sindaco, il presidente di Amiu e gli assessori competenti.