Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Campionato Primavera: Perugia-Sampdoria 0-0

Krapikas para un rigore all’80°

Più informazioni su

Perugia. La Sampdoria Primavera interrompe la serie delle vittorie ed il pareggio a “reti bianche”, in quel di Perugia, le costa la vetta della classifica, dove oggi troneggia, da sola, la Lazio, che dovrà comunque difenderla, il prossimo 18 febbraio, a Bogliasco proprio contro i ragazzi di Pedone.

Ma torniamo in Umbria ed al match odierno al “Fatabbi” di Valfabbrica (diretto dal signor Cudini di Fermo), che ha visto le due squadre scendere in campo con queste formazioni:

Perugia (4-3-3): Santopadre; Rondoni, Polidori, Ceccuzzi, Calzola; Buzzi, Achy Boyou, Amadio; Di Nolfo (dal 63° Vicaroni), Panaioli (dal 71° Pellegrini), Garofalo.

Sampdoria (4-3-1-2): Krapikas, Tomic, Pastor, Leverbe (dal 54° Oliana), Ferrazzo (dal 20° Tissone); Tessiore, Criscuolo (dal 67° Gomes Ricciulli), Gabbani; Cioce; Balde, Vrioni.

Già al 2o° del primo tempo, ci si accorge che non sarà una giornata fortunata… perché Ferrazzo deve lasciare il posto a Tissone, per un infortunio… mentre i suoi compagni cercano di fare gioco, lasciando ai padroni di casa solo ripartenze in contropiede.

Non cambiano il trend dell’incontro, nemmeno i due cambi di Pedone, effettuati nella ripresa (Oliana per Leverbe e Gomes Ricciulli per Criscuolo), visto che due fuorigioco vanificano i goal di Balde e Vrioni… Anzi, alla fine, mister Pedone deve ringraziare Krapikas (nella foto), che – all’80° – si erge a protagonista, parando un rigore a Pellegrini, entrato da pochi minuti.

Poi i ragazzi di Pedone restano in dieci, per un doppio giallo a Gomes Ricciulli e nel recupero sono messi alle corde dai perugini… ma sono bravi a portare a casa lo 0-0