Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Verso le amministrative, Rete a Sinistra lancia il manifesto per Genova

Più informazioni su

Genova. Un manifesto per Genova. Parte da qui il percorso di Rete a sinistra verso le amministrative di primavera. Un percorso che avrà al centro i contenuti che sono già iniziati ad emergere in questi mesi di ascolto e di lavoro. Tre i tavoli di discussione: lavoro, welfare e periferie. Cinque le proposte che verranno presentate da Stefano Gaggero in apertura dell’assemblea che proseguirà con i contributi di Ivano Bosco, segretario Camera del lavoro di Genova, Agostino Petrillo, professore di Urbanistica al Politecnico di Milano, Lara Trucco, docente di diritto costituzionale e tra i fondatori di Costituzione e Democrazia, Domenico Chionetti, per la Comunità San Benedetto al Porto e Walter Massa, presidente di Arci Liguria. La seconda parte darà invece voce ad alcuni amministratori che in diversi comuni d’Italia portano avanti pratiche nuove di cittadinanza o percorsi innovativi. Fra questi interverranno: Tiziana Nadalutti, consigliera comunale di Una città in comune, Pisa, Anita Pirovano capogruppo in comune di Sinistra per Milano, Luca Spadon delle Officine Corsare da Torino.

“Sarà un momento di discussione a 360 gradi, per questo abbiamo invitato rappresentanti di esperienze politiche diverse di varie città d’Italia, tutte secondo noi interessanti.” – dichiara Lorenzo Azzolini, del direttivo della Rete a Sinistra -“Sappiamo che la sinistra normalmente si divide sul tema delle alleanze. Vogliamo includere tutti, senza pregiudizi, mettendo al centro le idee e i progetti. Alla fine decideremo nel modo più largo e democratico possibile, valutando se c’è o meno una vera corrispondenza di idee con gli altri.”

L’assemblea si terrà sabato 28 gennaio (dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 14,30 alle 18,00) presso la Commenda di Prè in via Pré. Al pomeriggio tre tavoli approfondiranno i temi del lavoro, delle periferie e del welfare. La partecipazione è libera. Intorno alle 17,00 i relatori restituiranno” quanto discusso all’assemblea.