Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Ecco come saranno i “nuovi” giardini del Peralto, al via lavori per 80mila euro

Genova. Un campetto da calcio tutto nuovo, per dare spazio ai ragazzi che giocavano a palla sullo sterrato, e poi nuovi giochi tra i quali un’altalena realizzata per far giocare anche i bimbi diversamente abili, e ancora nuove panche e tavoli per il pic nic, portabici oltre a interventi magari meno visibili, come quelli sulle aiuole, che permettono di mettere in sicurezza le aiuole. Sarà questa la sorpresa che i genovesi potranno trovare dalla prossima primavera, la fine lavori e’ prevista per Giugno ma si cerca di fare prima, ai giardino Calcagno, nel parco del Peralto.

Ha quindi preso il via un cantiere che prevede lavori per circa 80mila euro che permetteranno di valorizzare ancora di più un polmone verde della città molto amato da cittadini e turisti. “Questo era un intervento in programma da tempo – spiega il Presidente del Municipio Centro Est, Simone Leoncini – per migliorare uno spazio molto amato dalle famiglie. Aggiungiamo nuovi giochi, facciamo il campetto ma facciamo anche ordine in tutto l’anello ciclopedonale intorno ai giardini. Metteremo divisori in legno per proteggere i giochi dedicati ai bimbi più piccoli, e faremo un lavoro molto approfondito di pulizia del verde”.

A questi interventi, comunque, si aggiungeranno anche altri lavori più strutturali. “Tra le opere in programma – prosegue Leoncini – anche tutta l’attività di prevenzione delle microfrane. Le aiuole, con il tempo, si sono deteriorate in alcuni punti e quindi faremo un lavoro che, anche se non troppo visibile e’ comunque molto importante”.

Un’operazione di restyling completo, quindi, che andrà a beneficio delle tante famiglie che, nei mesi estivi affollano l’area, ma anche dei turisti che, sempre più sono interessati dalle visite al parco delle mura. “Il nostro obiettivo – conclude Leoncini – e’ quello di migliorare un’area che può avere anche una forte valenza turistica“.