Quantcast
Partitaccia

Samp incolore salvata da un super Puggioni: con l’Empoli finisce 0-0 fotogallery risultati

Sampdoria Vs Udinese Serie A

Genova. Non va oltre lo 0-0 la Samp nella partita casalinga con l’Empoli. Anzi, ha rischiato di capitolare, visto che l’occasione più importante l’ha avuta proprio la squadra toscana: un super Puggioni ha respinto un calcio di rigore. L’Empoli, inguaiato nella lotta per non retrocedere, ha giocato un match molto attento, lasciando pochissimi spazi, dal canto suo però la Samp non è stata in grado di imporre il proprio gioco, compiendo troppi errori anche in fase di impostazione. Pareggio alla fine che sta più stretto all’Empoli e partita che si chiude sotto i fischi.

Primo tempo, Puggioni salva tutto

Con Barreto che si è aggiunto agli infortunati Sala e Viviano, Giampaolo schiera Praet dal primo minuto come esterno di centrocampo a destra e Palombo centrale accanto a Skriniar. In attacco Schick preferito a Quagliarella per affiancare Muriel. Alvarez è il trequartista.

Partenza convinta dell’Empoli (che indossa un completo arancio fluorescente): nei primi minuti schiaccia la Samp nella propria metà campo. La Samp, salvo rare opportunità scaturite da lanci in profondità (al 5′ Muriel, 11′ Schick), fatica a macinare gioco e possesso palla.

La prima vera occasione per la Samp è al 21′: discesa di Praet, palla ad Alvarez che dal fondo vede l’inserimento di Muriel in area di rigore, assist perfetto, ma l’attaccante blucerchiato in scivolata non inquadra la porta.

L’Empoli gioca bene e al 29′ avrebbe anche la possibilità più ghiotta per andare in vantaggio: Mchedlidze brucia in velocità la coppia centrale blucerchiata, Palombo è costretto ad atterrarlo (giallo per lui), calcio di rigore la cui esecuzione è affidata allo stesso georgiano. Puggioni è super e si distende sulla propria destra, respingendo il penality.

La partita ora è un continuo rovesciamento di fronte e la squadra di Giampaolo risponde al 38′: un tiro cross di Muriel deviato da Alvarez, Skorupski, già in tuffo, riesce a compiere un mezzo miracolo e a respingere il pallone che ha cambiato improvvisamente traiettoria.

Gli animi si accendono quando Linetty compie una scorrettezza su Cosic, si accende una mischia e a farne le spese sono entrambi più Pereira, tutti ammoniti.

La sensazione è che sia Praet sia Alvarez non riescano a imporre il ritmo giusto alla squadra.

Ripresa, pochi sprazzi

Si ricomincia senza cambi e con l’Empoli di nuovo proteso in avanti. La Samp prova ad affidarsi nuovamente al lancio lungo, ma la difesa ospite fa buona guardia, come al 52′, con Bellusci che toglie la palla da Schick nell’area piccola.

Al 56′ arriva il primo cambio per l’Empoli, obbligato: fuori Cosic, infortunato, dentro Costa.

Passano i minuti senza che le due squadre riescano a creare azioni interessanti per sbloccare il risultato. Il primi venti minuti trascorrono senza sussulti. Martusciello gioca la carta Pucciarelli per Marilungo (65′). I tifosi seduti in tribuna rumoreggiano all’indirizzo di Giampaolo, che inserisce Fernandes al posto di Praet, zoppicante. Alvarez arretra a occupare la posizione del belga.

La manovra della Samp, anche quando ci sarebbero gli spazi, non riesce a concretizzarsi per errori abbastanza banali sulla misura dei passaggi, che consentono anche la ripartenza all’Empoli, per fortuna non efficace.

Il primo sussulto arriva al 74′: lancio di Regini che attraversa la metà campo avversaria, destro al volo di Fernandes senza fortuna. Il secondo al 76′: Fernandes innesca Muriel, tiro dalla distanza a lato. Quello più grande al 78′: quando Laurini salva sulla linea una palla di Muriel destinata a insaccarsi.

Arriva il momento di Djuricic per un impalpabile Alvarez (81′) e subito si prodiga sia in fase offensiva, sia difensiva, aiutando Pereira in copertura su Croce.

Ultimo cambio per Giampaolo: Quagliarella rileva Muriel all’85’, un po’ tardi. Tello entra al posto di Krunic al 90′.

Sampdoria-Empoli 0-0

Sampdoria: Puggioni, Pereira, Palombo, Skriniar, Regini, Praet (68′ Fernandes), Torreira, Linetty, Alvarez (81′ Djuricic), Schick, Muriel (85′ Quagliarella).

A disposizione: Krapikas, Tozzo, Amuzie, Dodo, Pavlovic, Cigarini, Bereszynski, Budimir.

Allenatore: Giampaolo.

Empoli: Skorupski, Lauini, Bellusci, Cosic (56′ Costa), Pasqual, Krunic (90′ Tello), Diousse, Croce, Saponara, Marilungo (65′ Pucciarelli), Mchedlidze

A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Di Marco, Mauri, Maccarone, Veseli, Thiam, Pereira M., Buchel.

Allenatore: Martusciello

Arbitro: Celi di Bari

Ammoniti: Palombo, Linetty, Pereira (S); Cosic, Diusse, Mchedlidze (E)

Spettatori: abbonati 16.789 paganti 2.267, incasso 25.255, quota gara 164.806.

leggi anche
Serie A Sampdoria Vs Empoli
Domani
Coppa Italia, la Sampdoria sfida la Roma: “Loro forti, ma noi ce la giochiamo”