Quantcast
Ennesimo episodio

Minaccia i passeggeri del bus con un cavatappi e morde al braccio un carabiniere

La denuncia del sindacato Orsa: "Autisti lasciati soli senza protezioni adeguate"

Il week-end di controlli dei carabinieri

Genova. Ha minacciato i passeggeri di un bus della linea 7 che transitava in zona Rivarolo brandendo un cavatappi come fosse un tirapugni. All’arrivo dei militari della compagnia di Sampierdarena, chiamati da un utente, il giovane ha opposto resistenza ai carabinieri sputando e addirittura mordendo un militare al braccio. Alla fine è stato arrestato.

A denunciare l’episodio il sindacato Orsa che ricorda come “con questo freddo i bus vengono normalmente usati come ricovero da barboni e ubriachi, ma non sono strutture adeguate e si rischia che accadano situazioni del genere”. Non solo: “il terminale Simon di bordo era guasto – racconta Marco Marsano del sindacato Orsa – nonostante le continue segnalazioni da parte degli autisti nei giorni precedenti, quindi la vettura non era né visibile dal centro operativo né era possibile effettuare alcun tipo di comunicazione”.

“Questa vettura non doveva uscire per le avarie che segnalava, gli autisti si trovano da soli a fronteggiare queste spiacevoli situazioni e non sono pubblici ufficiali, non hanno dotazioni particolari e l’unico dispositivo di sicurezza che hanno è un pannello di policarbonato che li separa dai malintenzionati – denuncia il sindacalista. “Questa è la nostra ennesima denuncia ed è stato un miracolo se qualcuno non si è fatto veramente male. A chi addebiteremo le probabili e future conseguenze da cronaca nera? Alla politica? All’Azienda? A chi doveva trovare accordi per la sicurezza di utenti e lavoratori?”

Più informazioni
leggi anche
autobus amt
Denunciato
Brignole: senza biglietto sul bus, minaccia i controllori