Quantcast
Sotto zero

Meteo Liguria: vento forte e sole, ma alle porte c’è il gelo previsioni

Liguria. L’elevazione di un robusto promontorio di alta pressione verso i lidi nord-atlantici innesca l’irruzione di masse d’aria gelida sull’Europa centro-meridionale. Una fase di crudo inverno attende l’Italia tutta, con neve fino al piano al centro-sud e tempo in prevalenza stabile e soleggiato al nord, Liguria compresa.

Il centro Limet spiega che ci troviamo alle prime battute di quella che verrà ricordata negli annali meteo italiani come una delle più imponenti irruzioni di aria gelida, per portata ed entità; parliamo di temperature che, alla quota isobarica di 850 hpa (circa 1500 metri), tra la giornata di domani e quella di venerdì, giungeranno ad oscillare tra -4 e -10 gradi sulle regioni settentrionali, fino a -13 e -14  su quelle centro-meridionali ove, a causa dell’azione umidificatrice indotta dal mar Adriatico, a completare il quadro ci penserà la neve, che cadrà abbondante su tutto l’arco appenninico, arrivando ad imbiancare anche molte aree costiere, specie di Abruzzo, Molise, Puglia e Basilicata.

La Liguria, così come il resto del nord-Italia, vivrà sì una fase spiccatamente invernale, ma per gran parte asciutta, contraddistinta da forti correnti di Tramontana; solo nel fine settimana, la rotazione delle correnti a Scirocco potrà recare qualche debole e localizzato fenomeno sulla nostra regione, a carattere nevoso fino quote piuttosto basse. Avremo comunque modo di riparlarne.

Nel frattempo commentiamo un’alba decisamente serena, fatto salvo il transito di qualche innocua nube alta o velatura sul settore centro-occidentale, contornata da temperature ancora grossomodo in linea (o lievemente superiori) alla media del corrente periodo, comprese per lo più tra 7 e 10 gradi lungo le riviere, tra -2 e 6  nelle zone interne, con punte minime tra -4 e -7 solo al di sopra dei 1200/1300 metri di quota, ove già risente dell’afflusso di aria fredda.

Gli esperti di Limet, però, raccomando attenzione soprattutto per il vento settentrionale, che soffia e seguiterà a soffiare con veemenza per l’intero arco della giornata su tutto il territorio, ed in particolare a cavallo tra il savonese ed il genovese, con raffiche fino a 70/90 km/h (regime di burrasca forte) sulle vette, sui crinali montuosi e allo sbocco delle vallate più esposte, fino a 100/120 km/h (regime di tempesta/fortunale) in mare aperto, con onde fino a 6/7 metri di altezza a nord di capo Corso.

Il trascorrere delle ore non vedrà cambiare le condizioni del tempo, che si manterrà stabile e soleggiato ovunque; ancora moderatamente mite il riscontro termico costiero nella parte centrale del dì, con punte massime di 11/12 gradi lungo la riviera di ponente, maggiormente soggetta alla condotta compressiva delle correnti di caduta dai rilievi retrostanti; il calo si farà più apprezzabile a partire da questa sera, e ancor di più dalla notte su domani, contestualmente ad un progressivo abbattimento del regime eolico.

Più informazioni
leggi anche
stalattite ghiaccio
Temperature in picchiata
La Befana porta il gelo, Arpal: “Sabato possibile nevischio”