Quantcast
Fiocchi

Maltempo, allerta gialla per neve anche sulla costa video

allerta gialla

Agg. h. 17.46 Le ultime previsioni meteo di Arpal cambiano lo scenario ed estendono l’allerta meteo gialla per neve anche alla costa. Il nuovo provvedimento emanato dalla Protezione civile regionale riguarda perciò la zona B (da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno), dalle 3 alle 12 di domani, 10 gennaio. Confermata l’allerta su D, la zona della valle Stura ed entroterra savonese, dalle 6 alle 18. I modelli, comunque, indicano nella notte possibili spolverate lungo la costa verosimilmente solo sulla parte occidentale di B, ossia la zona del savonese.

Provincia. La Protezione Civile Regionale sulla base degli ultimi aggiornamenti meteo previsionali ha diffuso l’allerta gialla per neve su D (Valle Stura ed entroterra savonese, compresa Val Bormida) dalle 6 alle 18 di martedì 10 gennaio.
Criticità verde sulle altre zone.

Il dettaglio, comune per comune, è reperibile sul sito www.allertaliguria.gov.it dove sono riportate anche le norme di autoprotezione consigliate dalla Protezione Civile Nazionale, da adottare prima e durante gli eventi.

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

LA SITUAZIONE: sulla Liguria il freddo continua a farsi sentire lungo la costa ma anche e soprattutto nelle zone interne. La scorsa notte Cabanne di Rezzoaglio (Genova) ha fatto registrare il valore minimo sulla rete Omirl in tempo reale con -12.3. A seguire Sassello (Savona) con -11.3, Calizzano (Savona) con -10.2, Piampaludo (Savona) con -9.1, Loco Carchelli(Genova) con -9.0, Montenotte Inferiore (Savona) con -8.9, Cairo Montenotte (Savona) con -8.7, Mallare (Savona) con -8.7, Valzemola(Savona) e Colle di Nava (Imperia) con -8.4. In provincia della Spezia minima a Padivarma con -7.1. A cavallo tra le giornate di lunedì e martedì il passaggio di un fronte atlantico determinerà precipitazioni nevose di debole intensità ma che potranno incidere soprattutto sulla viabilità anche autostradale da e per il Piemonte. Da segnalare anche il vento forte, con raffiche, previsto dal pomeriggio di domani e il freddo, particolarmente intenso nelle zone interne della regione.

L’ALLERTA GIALLA PER NEVE ipotizza che le precipitazioni possano creare locali disagi e locali e temporanei problemi di viabilità. Possibili rallentamenti nella circolazione e nei servizi. Formazione di ghiaccio con gelate diffuse.

Di seguito le previsioni per i prossimi giorni:

DOMANI, MARTEDI’ 10 GENNAIO: deboli precipitazioni a partire dalla notte che risulteranno a carattere nevoso su DE fino a deboli su D. Possibili episodi di pioggia mista a neve o nevischio sulla parte occidentale di B localmente anche lungo le coste. Dal primo pomeriggio venti da Nord in intensificazione, anche rafficati, fino a 50-60 km/h su ABD e dalla sera anche su C. Disagio fisiologico per freddo, anche moderato per l’intera giornata su D e su E, dalla serata anche su ABC. Dalla serata possibili gelate nelle zone interne.

DOPODOMANI, MERCOLEDI’ 11 GENNAIO: nelle ore notturne ancora venti forti da Nord su ABCD in attenuazione su C dalle prime ore del giorno. Disagio fisiologico per freddo su ABC fino a moderato su DE. Possibili gelate nelle zone interne durante le ore serali e notturne.

leggi anche
panoramica webcam limet
Inverno
Meteo Liguria: freddo intenso e pungente, ma poca neve