Quantcast
Blucerchiati in vetta

La Sampdoria Primavera vince anche a Brescia (2-0)

Baumgartner e il “pietrese” Tessiore mettono a segno le reti della sesta vittoria consecutiva

Baumgartner - Primavera Sampdoria

Brescia. Allo stadio “San Filippo”, i ragazzi di Ciccio Pedone continuano la serie positiva, centrando la sesta vittoria di fila, alla ricerca di consensi da parte degli osservatori di turno, che possano portarli, in “prospettiva professionismo”, a seguire le orme del compagno di squadra, Bambo Diaby, appena passato in Lega Pro, al Mantova.

L’avversario di turno è il Brescia, guidato da Luciano Bruni, un passato di calciatore di livello, che – pur non avendo confermato le aspettative giovanili nella Fiorentina (dove si vedeva il lui, il nuovo De Sisti) – lo portò a vincere uno storico scudetto col Verona di Osvaldo Bagnoli. Tra l’altro Bruni nel 2010/11 ha allenato anche la Primavera blucerchiata, lasciando un buon ricordo.

Pochi minuti di gioco – sei per l’esattezza – e lo slovacco Denis Baumgartner (nella foto) sblocca il risultato, mettendo la partita sui giusti binari per il Doria.

Poi, nella ripresa – al 77° – ci pensa Andrea Tessiore (nato a Pietra Ligure) a tirare giù le sbarre del passaggio a livello per i lombardi, segnando il goal del 2-0, con cui i blucerchiati si confermano in vetta alla classifica del Girone A del Campionato Primavera (a quota 33 punti), affiancati da Hellas Verona e Lazio (i veneti hanno vinto 2-1 a Trapani ed i romani a Napoli, con identico risultato).

Proprio i partenopei (sesti in graduatoria) saranno gli avversari da affrontare, sabato prossimo 4 febbraio, al “Riccardo Garrone” di Bogliasco.

Queste le formazioni scese oggi in campo, sotto la direzione del signor Curti, di Milano, coadiuvato dagli assistenti Catamo di Saronno e Lombardo di Sesto San Giovanni.

Brescia (4-3-3): Mandelli; Gentili, Carminati (dal 46° Gregorio), Licini, Baronio (dal 73° Milanesi); Galante (dal 54° Venturelli), Zanotti, Barezzani; De Paoli, Ferrante, Ferrari.  A disposizione: Ndoj, Pellegrini, Tonali, Zambelli, Oaida Razvan.

Sampdoria (4-3-1-2): Krapikas; Tomic, Pastor, Leverbe (dal 46° Oliana), Ferrazzo (dal 71° Tissone); Tessiore, Gabbani, Baumgartner (dall’86° Gomes Ricciulli); Cioce; Balde, Vrioni.   A disposizione: Piccardo, Gilardi, Romei, De Nicolo, Curito, Cuomo, Testa.

leggi anche
SAMPDORIA-MILAN SERIEA
Domenica ore 12.30
Sampdoria, a parte solo Falcone e Sala. Le probabili formazioni