Quantcast
Emergenza in corso

Incendio a Pegli, abitazioni evacuate a Cantalupo fotogallery

Cinque villette senza corrente né riscaldamento, e riprendono le fiamme in via Salgari

Genova. Cinque abitazioni unifamiliari, praticamente circondate dalle fiamme, sono state fatte evacuare dai Vigili del Fuoco. Siamo in via Luca Assarino, nella frazione di Cantalupo, in Val Varenna. A rischio i residenti di alcune villette a schiera. Sul posto le autobotti dei pompieri.

Le famiglie sono state fatte uscire di casa. La zona è una di quelle dove ancora l’incendio di Pegli, divampato questa notte, non è stato domato. Le forti raffiche di Grecale e la vegetazione secca alimentano il rogo.

Nel circondario problemi anche per quanto riguarda i servizi: le case sono rimaste senza corrente elettrica. Il disagio legato al fatto che un capanno, andato in fiamme, crollando ha tranciato un cavo dell’Enel. “Senza elettricità non funzionano neppure le calderone – fa notare Mauro Avvenente, presidente del municipio Ponente – per cui la condizione di questi residenti è molto complessa”.

Il fronte della Val Varenna si è propagato per ultimo, provenendo dalla località Tre Ponti. Nella parte più bassa della zona, stamani, sono state chiuse tre scuole: la scuola dell’infanzia Val Varenna, la media Alessi e il liceo classico Mazzini.

Purtroppo il vento ha fatto riattizzare anche i focolai nella parte alta di via Salgari, a Pegli2, nel cosiddetto quartiere Giardino. “Il lavoro dei Vigili del Fuoco, dei volontari e di tutte le forze impegnate nel soccorso è encomiabile – continua Avvenente – ma è una lotta impari, basta una folata e il fuoco riparte. Purtroppo non ci possiamo considerare ancora al sicuro”.

Più informazioni
leggi anche
  • Genova in fiamme
    Focolai sotto controllo a Nervi e Pegli: fiamme anche a Mele, sul Fasce e in Valfontanabuona
  • Situazione critica
    Genova brucia, Giampedrone: “Permane la massima allerta incendi”
  • Emergenza incendi
    Incendio a Nervi sotto controllo. Il fronte è ora nell’entroterra