Quantcast
Il sopralluogo

Incendi a Genova, Toti: “I piromani sono terroristi dell’ambiente e vanno severamente puniti” fotogallery

Genova. “Serve un’azione speciale contro chi appicca il fuoco che deve essere considerato come un vero e proprio terrorista dell’ambiente che distrugge un patrimonio importante e di tutti che va difeso come se fosse sotto attacco. Occorre punire in modo esemplare i responsabili degli incendi e innescare un percorso virtuoso di prevenzione non facile e anche oneroso, viste le dimensioni del nostro patrimonio boschivo”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti nel corso del sopralluogo effettuato questa mattina a Pegli, insieme all’assessore regionale alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone e all’assessore allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi, nei presso dell’incendio divampato sulle alture.

“Per il momento su Nervi sono bruciate sterpaglie e sottobosco, e non ci risultano danni a strutture come case, condomini, ville o impianti produttivi – ha aggiunto Toti – Non appena l’emergenza finirà valuteremo comunque tutti i danni. In questo momento siamo impegnati a lasciare le persone nelle proprie case e fare in modo che il fuoco non faccia danni ulteriori nel quartiere. E’ evidente che si pone un tema che riguarda la prevenzione, in quanto siamo una regione con un territorio boschivo che ricopre oltre il 70% della superficie, e sulla tutela del suolo abbiamo molti fronti aperti: vi è il problema del dissesto idrogeologico e della tenuta dei nostri boschi, tenendo conto che ci sono poche risorse”. Il Presidente Toti ha voluto ringraziare i volontari di Protezione Civile e dell’Anticendio boschivo, oltre ai Vigili del Fuoco che sono stati impegnati tutta la notte a contenere le fiamme e stanno facendo il massimo.

“Vedremo come evolverà nelle prossime ore la situazione – ha aggiunto il Governatore – ora ci preoccupa particolarmente l’incendio su Pegli, dove sono impegnate numerose squadre. A questo proposito bisognerà ovviamente indagare e scoprire le responsabilità di quello che è successo, credo che servano leggi speciali per chi provoca questi disastri, i piromani vanno considerati come terroristi dell’ambiente”. “E’ evidente – ha aggiunto Toti – che la Regione Liguria sta lavorando anche per cercare di rimediare a una serie di tagli del Governo che giustamente i Vigili del Fuoco lamentano. Stiamo infatti costruendo una Centrale operativa unica in cui lavorano insieme Protezione civile e l’antincendio boschivo. Ci auguriamo pertanto che la nostra centrale operativa serva a mitigare le scelte del Governo di accorpamento dei vari corpi”.

leggi anche
  • Cronaca
    Incendio a Nervi, indagato un operaio di 45 anni che lavorava sulla A12
  • Numero verde attivo
    Emergenza incendi, le disposizioni del Coc: “Lasciare libere le strade per le alture”
  • Genova in fiamme
    Focolai sotto controllo a Nervi e Pegli: fiamme anche a Mele, sul Fasce e in Valfontanabuona
  • I numeri
    Incendi, Legambiente: “In Liguria inverni tragici”