Quantcast
Centrosinistra

Genova 2017, CD: “Un passo indietro dei partiti per la città e per il futuro dei progressisti”

palazzo tursi comune genova

Genova. “Sempre più elementi del mondo progressista sono convinti che, alle prossime elezioni amministrative di Genova, sia necessario “Costruire un campo largo che includa i Partiti, le Liste Civiche, le Associazioni ed i Comitati, i Cittadini, che continuano a credere nei Valori che hanno accompagnato la Storia della nostra Città”. A dirlo è Antonello Barbieri, segretario cittadino del Centro Democratico.

Lavoro ed inclusione sociale, accoglienza e sviluppo, sicurezza e tolleranza, solidarietà e sostegno, crescita diffusa e lotta all’emarginazione. E pazienza se i Partiti dovranno rinunciare al simbolo. “Non deve essere un elemento di rottura o divisione, perché la priorità è ritrovare l’anima progressista e democratica di Genova”.

E a chi sostiene che, per il più grande partito della Coalizione, la rinuncia al simbolo sarebbe una sconfitta, Centro Democratico risponde che “è vero l’esatto contrario: il Partito Democratico dimostrerebbe di credere al futuro della città e la sua generosità, merce rara di questi tempi, sarebbe certamente capita ed apprezzata dai cittadini. Crediamo e chiediamo che sia giunto il momento di mettere l’opzione al centro del dibattito in atto tra i progressisti”.