Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Convegno delle ultra-destre a Genova, Rifondazione: “Provocazione alla città”

Prime reazioni dal mondo della sinistra genovese alla notizia della convention dei partiti e movimenti nazionalisti in programma nel capoluogo ligure il prossimo 11 febbraio

Genova. Prime reazioni dal mondo della sinistra genovese alla notizia del convegno dei partiti e movimenti nazionalisti e di estrema destra in programma nel capoluogo ligure il prossimo 11 febbraio. “Un’ennesima provocazione alla Genova antifascista” scrive in una nota la federazione provinciale del partito della Rifondazione Comunista.

“L’intenzione di Roberto Fiore, leader del movimento neofascista Forza Nuova, di organizzare a Genova, l’11 Febbraio, una conferenza internazionale per inaugurare il nuovo anno “di lotta” attraverso l’Apf (Alleanza per la pace e la libertà), l’associazione politica che riunisce i partiti nazionalisti europei, è un ennesima provocazione alla Genova antifascista – si legge – i movimenti anti – umani che si stanno sviluppando in Europa ripropongono modelli che si richiamano esplicitamente ai governi nazisti di prima della seconda guerra mondiale”.

Secondo PRC, sarà “interessante capire se le istituzioni e le dirigenze delle forze dell’ordine decideranno di concentrare i propri sforzi contro gli antifascisti o difenderanno la Costituzione”.

Rifondazione fa appello a “tutte le forze democratiche e antifasciste della città affinché si mobilitino per contrastare questa iniziativa, che risulta essere un affronto alla Genova medaglia d’oro della Resistenza”.