Quantcast
La commissione

Blueprint, a febbraio il progetto vincitore

Sono 76 le proposte tra cui scegliere. Caccia a quella migliore

Genova. “Oggi abbiamo dato atto delle offerte che sono arrivate attraverso la piattaforma informatica messa a punto per questa gara attraverso una procedura che rispettale normative vigenti. La commissione tecnica lavorerà su codici alfanumerici provvisori, ai quali saranno dati i punteggi, mentre le buste con le anagrafiche relative ai progetti saranno aperte solo l’ultima seduta”.

Luca Patrone, il responsabile del procedimento per il comune di Genova spiega così gli adempimenti della prima seduta ad evidenza pubblica, della commissione chiamata a giudicare i 76 progetti arrivati per il Blueprint. Progetti che saranno analizzati da una commissione composta da Richard Burdett professore di Studi urbani presso la London School of Economcs and Political Science, Giuseppe Cappochin architetto, presidente Consiglio nazionale degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, Carlo Berio architetto, esperto in pianificazione urbanistica e progettazione urbana e Stefano Russo architetto del Renzo Piano Building Workshop.

“L’obiettivo è quello di trovare un progetto di grande qualità urbana e architettonica – spiega Burdett – anche perché i nuovi interventi devono essere sostenibili sia dal punto di vista dell’ambiente che da quello sociale. Il nostro obiettivo è quello di ricucire la struttura urbana con il contesto favoloso che avete”. Dopo la parte pubblica la commissione ha iniziato i lavori dedicati alla prima analisi dei progetti.

Più informazioni
leggi anche
Paolo Emilio Signorini e Renzo Piano
Oggi
Blueprint, torre piloti e non solo: Signorini incontra Renzo Piano
blueprint saltato
Oltre la burocrazia
Genova, il maltempo “blocca” il Blueprint. Doria: “Nessun ritardo”
blueprint competition progetti
Idee per la città
Blueprint: ecco i progetti, ma nessuno vince