Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sori, migranti al lavoro per pulire le frazioni

Parte a Sori il nuovo progetto manutentivo che l’Amministrazione Comunale ha fortemente voluto per le realtà frazionali e che vede impegnata la Cooperativa Sociale Pellicano Verde Onlus di Sestri Levante insieme ai due ragazzi migranti ospitati nell’ex-Asilo parrocchiale della frazione di Sussisa.

Il Sindaco Pezzana, l’Assessore ai Lavori Pubblici Benvenuto e Stefano Gombini, Vice Presidente della Cooperativa, hanno studiato un progetto che mira da una parte a migliorare le condizioni ambientali dei nuclei frazionali, dall’altra a inserire i giovani migranti nella realtà del territorio che li accoglie per avvicinare i richiedenti asilo ai cittadini attraverso i lavoretti utili che i migranti possono svolgere per darsi da fare e ricambiare dell’ospitalità.

“Hanno voglia di darsi da fare, prendendosi cura de territorio che da mesi li accoglie e dove hanno iniziato a ricostruire il proprio futuro. Da parte loro c’è molta voglia di fare. Siamo certi che questa esperienza, attraverso uno scambio reciproco, servirà a rafforzare il legame che già esiste tra i migranti e i quartieri e le comunità in vivono”, commenta il Sindaco.

“Il programma dei lavori prevede per i prossimi mesi una serie di interventi di manutenzione mirati e periodici, che confermano l’attenzione e l’interesse dell’Amministrazione verso il territorio, da realizzare attraverso una forte sinergia partecipativa tra chi lo abita e lo vive quotidianamente e chi è chiamato ad amministrarlo”, spiega l’Assessore Benvenuto.

La Cooperativa coordinerà i lavori affrontando lo spazzamento dei percorsi centrali, lo sfalcio, la pulizia delle cunette e dei tombini, quelle delle isole ecologiche, delle pensiline e altri piccoli interventi, che contribuiranno a migliorare l’ambiente e la sua fruibilità pubblica. I soresi stessi poi potranno partecipare segnalando all’Ufficio Tecnico del Comune particolari esigenze e interventi manutentivi che verranno valutati ed inseriti nel “programma a rotazione”.