Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serteco Volley School, la prima vittoria in trasferta arriva dopo una lunga battaglia

Le arancionere faticano per avere la meglio del fanalino di coda Esperia Cremona

Genova. La prima vittoria in trasferta in questo campionato di Serie B2 della Serteco Volley School è arrivata ieri sera, dopo quasi due ore e mezza di battaglia.

La squadra condotta da Renato Spirito ha piegato la resistenza dell’Esperia Cremona, fanalino di coda del girone B, ottenendo 2 punti in classifica. Si poteva forse fare di meglio, ma è il momento di guardare il bicchiere mezzo pieno.

Con Ester Talamazzi ben contenuta dal muro delle padrone di casa (comunque top scorer della squadra con 18 punti), è risultato decisivo l’apporto dei centrali. Splendide Irene Fontana in fast (13 punti col 44% in attacco) e Marlene Mwehua a muro (4 muri punto).

Nel sestetto iniziale Teresa Bernabè, al palleggio, è partita incrociata con Roberta Rossi. Il capitano Maurizia Caporaso di banda con Ester Talamazzi. Marlene Mwehu al centro con Irene Fontana. Cecilia Perata libero.

Il primo set è praticamente perfetto per le genovesi: si chiude con un 25 a 9. La Serteco vola subito via nel punteggio, soprattutto grazie al servizio. L’impressione di poter portare a casa il risultato facilmente è però solo un’illusione.

Il secondo parziale vede la Serteco costretta ad inseguire, senza riuscire ad agganciare il Cremona, che si affida al braccione di Silvia D’Este di banda. Finisce 25 a 21.

Nel terzo set le genovesi prendono di nuovo il controllo delle operazioni. Roberta Rossi (per lei 11 punti nel match) si avvicenda con Aurora Montedoro in battuta. Sul 23 a 19 la squadra ospite subisce però un recupero delle avversarie ed è costretta a giocarsi il set ai vantaggi, per poi vincerlo 27 a 25.

Il copione si ripete nel quarto. La Serteco, sempre avanti, si fa recuperare e sorpassare nel momento più caldo. Questa volta il finale premia il Cremona, miracoloso in difesa su una serie di attacchi di Martina De Marco, subentrata a Maurizia Caporaso (13 punti).

La situazione sembra disperata nel tie-break, quando le padrone di casa si presentano al cambio di campo in vantaggio 8 a 2. Ma è decisivo il giro in battuta di Valeria Villa, entrata al posto di Ester Talamazzi. La Serteco aggancia le avversarie, mette la freccia, sorpassa e porta a casa una vittoria importante per il morale.

Sabato 10 dicembre alle ore 18 nella palestra di San Teodoro le arancionere, none in classifica, riceveranno la Conad Alsenese prima in classifica.