Santa Margherita, nasconde altri botti illegali dopo il maxi sequestro: denunciato di nuovo - Genova 24
Nella spazzatura

Santa Margherita, nasconde altri botti illegali dopo il maxi sequestro: denunciato di nuovo

fuochi illegali santa margherita

Genova. E’ stato di nuovo denunciato il titolare dell’esercizio commerciale di Santa Margherita al quale già nei giorni scorsi erano stati sequestrati fuochi d’artificio, cosiddetti “non di libera vendita”, per un totale di 125 kg.

L’uomo, infatti, nonostante i controlli subiti aveva tenuto “in disparte” altri 20 kg di fuochi per un totale di 300 artifizi, all’interno di un magazzino nella periferia di Santa Margherita Ligure, sede di un associazione culturale sita a pochi metri da una zona residenziale.

I prodotti pirotecnici, erano stati nascosti all’interno di sacchi di plastica per la spazzatura. Il materiale pirotecnico sequestrato finora, 145 kg, dopo l’attività di controllo della Compagnia Carabinieri Santa Margherita Ligure è affidato in custodia giudiziale presso una depositeria specializzata di Sestri Levante.

Più informazioni
leggi anche
fuochi artificio illegali
Due commercianti denunciati
Fuochi illegali nel fondo di un palazzo, altro maxi sequestro a Santa Margherita
fuochi artificio illegali
Nei guai
Botti illegali sequestrati a Santa Margherita: denunciato consigliere di minoranza
botti
Botti
Il bilancio di Capodanno: grave un ragazzo, casa a fuoco a Prà