Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum, da Roma a Genova: il caso delle matite concellabili

Genova. Alcune matite utilizzate nei seggi del referendum non sarebbero copiative, ma semplici matite cancellabili.

L’allarme è incominciato a circolare sempre più insistentemente su Facebook e alcuni elettori hanno quindi deciso di portare con sé una gomma e di provare le matite su un foglio di carta. Diverse denunce sono poi scattate in tutta Italia, da Roma a Caserta, ma il caso è scoppiato anche a Genova, in particolare a Rivarolo, nei seggi della scuola Elsa Morante e presso l’istituto Marsano, nella zona di Sant’Ilario. In tutti i casi sono intervenute le forze dell’ordine.

Altra denuncia nel primo pomeriggio nei seggi di via Martiri del Turchino al Cep, mentre a Cornigliano, in via dei Sessanta, ci sono state alcune proteste, ma subito rientrate.

Uno tra i primi a sollevare la questione è stato il cantante Piero Pelù, che vota in Toscana e ha anche postato su Facebook la foto della sua denuncia, che ha ricevuto migliaia di commenti. Altri casi, infine, si sono verificati a Vibo Valentia.