Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Referendum, Rixi: “Hanno votato sì i quartieri radical chic, Renzi ha distrutto il centrosinistra”

A Genova elezioni in primavera e il centrodestra comincia a sperare in un successo storico. "Il Pd ha tradito la base"

“Per quanto riguarda Genova, credo che a questo punto una nuova coalizione che faccia tesoro della vittoria del no possa avere un’ottima possibilità di vincere le comunali. Sarà difficile portare questa coalizione fino al Movimento 5 Stelle, ma sicuramente il punto cardine del cosiddetto centrodestra, ovvero dell’alleanza contro il Pd di Renzi, deve partire soprattutto dal rispetto di quei quartieri popolari che hanno sofferto tanto dei tagli dei servizi negli ultimi anni e che devono ritornare invece a credere e a sperare in una città che possa generare lavoro e futuro per i propri figli”.

palazzo tursi comune genova

Genova si avvicina al voto della prossima primavera e il risultato del referendum costituzionale, con la vittoria schiacciante del no, deflagra nello scenario politico locale. Pochi mesi e mai come in questo momento Tursi sembra espugnabile, con il centrosinistra, a livello nazionale e genovese, in piena crisi. Ne è convinto il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi, che prospetta una vera e propria corsa a due all’interno del fronte del no.

“Io credo che si possa pensare sicuramente in un ballottaggio con i 5 Stelle. Credo – continua – che Renzi sia riuscito a distruggere il centrosinistra in circa due anni perché ha puntato troppo alla sua persona e poco ha pensato a condividere le strategie con il suo elettorato. La verità è che il Pd ha tradito la sua base elettorale. Quando un partito tradisce la base è difficile, a meno di non passare da un rinnovamento molto forte, riesca a recuperare consenso”.