Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rapallo, antenna per cellulari in via Ghizolfo: la battaglia continua e approda in consiglio comunale

Adesso i lavori sono bloccati per un abuso edilizio, ma la soluzione non è definitiva

Rapallo. La spinosa questione dell’antenna per cellulari in via Ghizolfo è approdata ieri sera in consiglio comunale a Rapallo. Sull’argomento sono intervenuti i consiglieri di opposizione, a partire da Federico Solari (M5S) e Mauro Mele (Pd), che hanno presentato due ordini del giorni, mentre la maggioranza ne ha presentato uno.

La problematica è stata sollevata ormai diverse settimane fa dagli abitanti della zona di Sant’Anna, non solo di via Ghizolfo, ma di tutta la vasta area limitrofa, che è molto popolata e anche sede di scuole e chiese. Un comitato nato per portare avanti questa battaglia, che vede tra i promotori anche il consigliere di maggioranza Eugenio Brasey, secondo cui l’unica possibile soluzione sarebbe la creazione di un piano per le antenne e un monitoraggio annuale delle emissioni di elettrosmog.

Come ha ricordato il sindacato Carlo Bagnasco, infatti, il parere di Arpal sulla costruzione dell’antenna in via Ghizolfo è regolare, quindi l’unica cosa che ha potuto fare per il momento il Comune è stata quella di bloccare temporaneamente i lavori per un piccolo abuso edilizio, ma non per problemi ambientali.

La situazione è ancora lontana da una risoluzione definitiva, ma i cittadini, che ieri sera hanno partecipato numerosissimi alla seduta consiliare, non si arrendono.