Quantcast
La replica

Pendolari “controllori”, Berrino: “Non significa sostituire il personale preposto”

treno

Liguria. “Non è intenzione di Regione Liguria sostituire nessuno nel proprio ambito di competenze men che meno il personale viaggiante preposto ai controlli sui treni”.

Così l’assessore regionale ai trasporti Gianni Berrino risponde alle contestazioni sollevate dalla Cgil e dal Comitato pendolari Levante in merito all’accordo con le associazioni dei consumatori e dei pendolari che nelle prossime settimane sarà firmato dalla Regione Liguria.

“L’obiettivo – ribadisce l’assessore Berrino – del coinvolgimento delle associazioni dei consumatori e dei pendolari sul monitoraggio è quello della condivisione e dell’allargamento partecipativo agli utenti-viaggiatori nel processo di efficientamento del servizio. Com’è noto, da oltre un anno abbiamo istituito tavoli tecnici di confronto con associazioni e pendolari per un ascolto del territorio e delle richieste degli utenti. Pertanto, l’accordo sul monitoraggio si inserisce nella direzione del dialogo e del confronto con comitati e associazioni”.

leggi anche
Stazione di Sestri Levante
In rivolta
Pendolari “controllori” sui treni liguri: Cgil e comitati contro l’accordo