Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Nessun documento in regola: fermata e bloccata nel porto di Genova una nave straniera

Genova. È ancora ferma in porto, presso la banchina di Ponte Eritrea, una nave da carico di bandiera “Antigua”, ma Maple Ingrid di 9.500 tonnellate di stazza, con equipaggio misto russo e filippino di 16 uomini in totale, fermata ieri dagli Ispettori della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Genova.

Quando gli Ispettori della Guardia Costiera incaricati dei controlli a bordo delle navi straniere (Port State Control) sono saliti a bordo della nave, che era arrivata ieri a Genova proveniente dall’Algeria, per imbarcare un carico di tubazioni industriali presso il Terminal GMT, hanno verificato la presenza di una serie di gravi deficienze, tra cui la totale mancanza di carte nautiche adeguate e delle più elementari pubblicazioni nautiche obbligatorie, su cui seguire la navigazione soprattutto in presenza di zone di basso fondale e acque ristrette quali quelle portuali, ovvero riconoscere le caratteristiche dei fari e dei segnalamenti marittimi incontrati durante la navigazione, o ancora poter prevedere l’altezza delle maree in fase di ingresso nelle acque portuali.

Tali mancanze, unite ad altre deficienze minori ma tutte importanti ai fini della navigazione in sicurezza, compreso un difetto di funzionamento della pompa antincendio di emergenza, hanno nel complesso determinato il fermo e la detenzione della nave, nonché mostrato l’evidente presenza di gravi lacune nel sistema di gestione della sicurezza della nave stessa da parte della relativa Company.

Solo a seguito dell’eliminazione di tutte le deficienze riscontrate, la nave potrà tornare in mare aperto, e comunque non prima che abbia dato esito positivo la visita addizionale richiesta dagli Ispettori PSC di Genova all’Ente delegato dallo Stato di Bandiera per la verifica della gestione della sicurezza.