Quantcast
Mannequin challenge

Natale, l’IIT si “congela”: dai laboratori a iCub, alla scoperta del futuro

Genova. Anche l’Istituto Italiano di Tecnologia in vista del Natale si è lasciato conquistare da una delle sfide più virali sul web: il mannequin challenge.

Ricercatori, staff amministrativo e di supporto alla ricerca si sono prestati alla sfida: congelati per circa due minuti e mezzo, mentre il video ripercorre la sede, il laboratorio centrale della rete, attraversando laboratori di scienze della vita, microscopia, nanotecnologia e robotica, passando per ambienti comuni quali l’ingresso e la reception senza trascurare la mensa. In chiusura un movimento rivolto al futuro della tecnologia di uno dei simboli dell’Istituto, il robot umanoide più diffuso al mondo, iCub.

Un modo per osservare il personale IIT durante le proprie attività o in situazioni “inusuali”. L’IIT conta circa 1500 persone – di cui circa il 40 % proviene da 56 paesi nel mondo – per un’età media di 34 anni.

La rete IIT si estende con 11 centri in Italia (Università di Ferrara, Università di Trento, Politecnici di Milano e Torino, Scuola Normale Superiore in Pisa, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Sapienza di Roma, Università Federico II di Napoli, Università del Salento di Lecce, Ifom-IEO di Milano) e 2 laboratori negli Stati Uniti (presso MIT e Harvard University). IIT nel 2016 è stato inserito da Nature tra gli Istituti maggiormente in crescita nel mondo (tra il 2012 e il 2015).

Più informazioni