Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Meningite, un caso a Chiavari. Regredisce l’infezione nella donna ricoverata

Critiche le condizioni della 34enne, ricoverata in Rianimazione al San Martino

Più informazioni su

Un caso di meningite a Chiavari. Agg. Stabili ma sempre gravi le condizioni della donna. Gli esami del sangue dicono però che l’infezione è in stato di regressione, anche se è presto per trarre delle conclusioni sull’andamento della malattia. A riferirlo è il medico Valerio Del Bono della clinica di malattie infettive a San Martino che segue la paziente. In Liguria, ha spiegato Del Bono, ogni anno ci sono dai 30 ai 50 casi meningite. Casi come quello della paziente peruviana sono molto rari e non sono mai stati, comunque, mortali.

A comunicarlo è la Asl 4 Chiavarese, spiegando che una 34enne peruviana, residente a Chiavari, è arrivata la sera di Natale al pronto soccorso di Lavagna per poi essere trasferita poche ore in condizioni critiche nel Reparto di Rianimazione dell’Ospedale San Martino di Genova.

Al fine di ridurre il rischio di ulteriori casi di contagio, sono stati sottoposti a profilassi con gli antibiotici tutti i contatti stretti dell’ammalata, cioè i familiari e tutti coloro che hanno frequentato continuativamente la sua abitazione nei 7 giorni precedenti la comparsa della sintomatologia.

Non sono invece a rischio i contatti occasionali, cioè chi casualmente ha contattato la signora al di fuori dell’abitazione (ad esempio salutandola o stringendole la mano).

Sono in corso indagini di laboratorio per la tipizzazione del meningococco, mentre le condizioni dell’ammalata ad oggi permangono critiche.