Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Maxi sequestro di fuochi d’artificio tra Genova e Castiglione Chiavarese: 3 arresti foto

Chiavari. Questa notte i militari della Compagnia di Chiavari, a conclusione d’indagini, hanno tratto in arresto 3 persone per detenzione illegale di materiale esplosivo.

A seguito di perquisizioni avvenute tra Genova e Castiglione Chiavarese, sono stati trovati in possesso di circa 100 chili di materiale, in particolare 61 ordigni pirotecnici del tipo “cipolle a mano” e “bombe da mortaio” e 290 scatole di fuochi pirotecnici non conformi alla normativa.

Gli accertamenti sono iniziati il 9 novembre, quando personale del locale Nucleo Radiomobile ha tratto in arresto a Chiavari due pregiudicati che trasportavano ordigni esplosivi. Successivi accertamenti, poi, hanno consentito di individuare negli arrestati di oggi due destinatari di quel trasporto (uno dei quali gravato da specifici precedenti di polizia).

A loro volta, successivamente, sono stati colti mentre vendevano i fuochi proibiti ad una terza persona, gravata da precedenti di polizia specifici e colpita da un provvedimento di divieto di detenzione di esplosivi. Anche l’acquirente è stato quindi tratto in arresto ed associato al carcere di Genova Marassi insieme agli altri.