Quantcast
Arrestato

Marassi, ennesimo attacco di gelosia: botte e minacce alla compagna incinta

Galliera - pronto soccorso

Genova. Ha picchiato e minacciato la compagna al quarto mese di gravidanza e non pago, voleva anche impedirle di salire sull’ambulanza. E’ successo ieri nel primo pomeriggio nel quartiere genovese di Marassi.

Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno trovato l’uomo che cercava di impedire ai volontari di una pubblica assistenza di fare salire la donna sull’ambulanza.

La donna, 42 anni, trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Galliera. Lì ha raccontato tutto agli agenti. Da quasi due anni aveva una relazione sentimentale con il 40enne che, dopo qualche mese di idillio, aveva però cominciato ad assumere atteggiamenti intimidatori sfociati poi in ripetute aggressioni fisiche da quando la donna è rimasta incinta.

La ragazza non ha mai trovato il coraggio di fare denuncia e ieri l’uomo, in un ennesimo attacco di gelosia, l’ha spinta sul letto e, a cavalcioni su di lei, l’ha presa per il collo stringendo sempre più forte e minacciando di farla abortire con un calcio.

La vittima, liberatasi dalla stretta è riuscita a chiamare i soccorsi ed è stata poi curata e dimessa con 21 giorni di prognosi.
L’aggressore è stato arrestato e condotto presso il carcere di Marassi.

Più informazioni