Quantcast
In carcere

Prima le botte, poi tenta di violentare la coinquilina: studente arrestato a Genova

carcere pontedecimo

Genova. Un cinese di 24 anni è stato denunciato e arrestato per violenza sessuale dalle volanti della Questura. La vittima è una studentessa 26enne, connazionale e coinquilina dell’uomo. Ieri pomeriggio, di ritorno da una vacanza, è entrata in casa ed ha trovato il 24enne che ha cominciato ad stata ingiuriarla pesantemente senza motivo.

Alla richiesta di spiegazioni, però, la ragazza è stata aggredita con un pugno al volto e spintonata in camera da letto. Il giovane, in preda ad un forte stato di alterazione, ha continuato a colpirla fino a stordirla e a farla cadere sul materasso. A questo punto ha tentato di consumare un rapporto sessuale, ma la donna si è ribellata graffiandolo al volto e al collo ed è riuscita a fuggire chiedendo aiuto ad un vicino.

Durante il ricovero presso il pronto soccorso di San Martino la ragazza è stata raggiunta dagli agenti di una volante che, a fatica, sono riusciti a capire i fatti e a scoprire dove potesse essere fuggito l’aggressore, anch’egli studente.

Scovato nell’abitazione di un amico connazionale, il ragazzo, con evidenti segni di colluttazione, è stato arrestato e condotto nel carcere di Pontedecimo.

leggi anche
polizia notte
Calvario
Picchia la moglie e tenta di farla cadere dalle scale: arrestato