Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

La Samp “mata” il Toro e continua la sua corsa risultati fotogallery

Genova. Una Samp tutta intensità e cuore ha domato il Torino di Mihajlovic in una partita molto equilibrata, aggressiva, anche se non proprio ricca di occasioni da gol. La spunta la squadra di Giampaolo, grazie a una rete di Barreto nella ripresa, mentre il raddoppio di Schick all’ultimo secondo dei 4 minuti di recupero è la ciliegina sulla torta. Molto buona la prova difensiva dei blucerchiati, che hanno disinnescato il tridente tanto osannato dei granata. A centrocampo un monumentale Torreira ha tenuto la squadra meglio di una cerniera.

Le due squadre sono arrivate all’appuntamento molto in forma: imbattute da cinque gare. Dopo il turno di Coppa Italia, Giampaolo lascia Linetty in panchina e dà fiducia a Praet, schierato a centrocampo, mentre Fernandes fa il trequartista.

Alla lettura delle formazioni fischi per Sinisa Mihajlovic, che schiera un temibile 4-3-3.

Partenza a razzo del Toro, che al 4′ colpisce già una traversa con Iago Falque, ma la Samp risponde all’8′ con una grande intuizione di Fernandes che si gira e quasi a memoria trova Muriel, il colombiano ha tutto il tempo per stoppare e prendere la mira, non essendo contrastato da avversari, ma incredibilmente non trova la porta.

I blucerchiati sfruttano gli spazi e arrivano facilmente dalle parti di Hart. Quagliarella e Fernandes sono scatenati. Dalla’altra parte una disattenzione di Torreira favorisce Belotti, che però sbaglia la conclusione, facendo tirare un sospiro di sollievo al Ferraris (18′).

Primo giallo della partita al 22′: Rossettini interrompe una ripartenza pericolosa della Samp e viene ammonito da Orsato.

Giallo anche per Barreto, che protesta per una decisione arbitrale. Orsato non si fa ben volere al 33′ per il fischio su un intervento di Barreto che era andato a toglier palla sulla trequarti avversaria e stava andandosene, tutto lo stadio protesta.

La partita diventa meno piacevole, anche se comunque intensa, manca il tiro in porta, mentre la lotta a centrocampo è da coltello tra i denti.

La ripresa comincia senza cambi e Sampdoria subito a spingere, ma è il Torino a sfiorare la rete al 48′ con Ljaic scattato mentre la difesa blucerchiata stava salendo, la girata è respinta in angolo da Puggioni.

L’equilibrio della partita si interrompe al 51′: il calcio d’angolo guadagnato da Muriel viene capitalizzato da Barreto, che in area, come se fosse un centravanti consumato, raccoglie la torre di Silvestre e riesce a girarsi, indovinando un diagonale che inganna Hart.

Il Toro prova a reagire immediatamente e un colpo di testa di Belotti non finisce troppo distante dall’incrocio dei pali.

Arrivano altre due ammonizioni per il Torino a distanza di trenta secondi l’una dall’altra: prima Benassi e poi Barreca

Primo cambio per Giampaolo: fuori Fernandes, dentro Linetty (60′), Praet va a fare il trequartista.

La Samp occupa bene tutti gli spazi, ma al 69′ la difesa sale senza però mandare in fuorigioco Belotti, che di testa, tutto solo ha l’occasione del pareggio, è Puggioni a metterci una pezza.

Primo cambio per Mihajlovic: fuori Benassi per Boyé. Altro giallo per il Toro intanto: è Baselli a finire sul taccuino di Orsato.

A essere espulso è però Giampaolo, il mister troppe volte è uscito dalla propria area tecnica per dare indicazioni ai suoi giocatori.

Mihajlovic decide di giocare la carta Maxi Lopez per Iago Falque (79′), nella Sampdoria fuori Praet per Alvarez (82′), dentro anche Acquah per Baselli (84′).Le speranze di pareggio del Torino vengono spente dalla bandierina che segnala il fuorigioco sul colpo di testa di Lopez finito in rete proprio al 90′. C’è il tempo ancora per un ultimo cambio, Schick per Muriel,giusto per perdere ancora un po’ di tempo prezioso per gli ospiti. Proprio lui allo scadere del quarto minuto di recupero insacca con un sinistro sotto le gambe di Hart. Altri tre punti in saccoccia (sono 22) e l’Inter è di nuovo scavalcata.

Sampdoria-Torino 2-0

Reti: 51′ Barreto; 94′ Schick

Sampdoria: Puggioni, Pereira, Silvestre, Skriniar, Regini, Praet (82′ Alvarez), Torreira, Barreto, Fernandes (60′ Linetty), Muriel (90′ Schick), Quagliarella.

A disposizione: Krapikas, Tozzo, Dodo, Eramo, Krajnc, Palombo, Cigarini, Djuricic, Budimir.

Allenatore: Giampaolo.

Torino: Hart, Zappacosta, Rossettini, Castán, Barreca, Benassi (69′ Boyé), Valdifiori, Baselli (84′ Acquah), Falque (79′ Lopez), Belotti, Ljajic.

A disposizione: Padelli, Cucchetti, Bovo, Gustafson, Martinez, Moretti, Lukic, De Silvestri, Ajeti.

Allenatore: Mihajlovic

Arbitro: Orsato di Schio

Ammoniti: Barreto (S); Rossettini, Benassi, Barreca, Baselli (T)

Spettatori: abbonati 16.789 paganti 2.490 Incasso 58.205 Quota gara 164.806.