Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova “regina” dei click spera di fare il tutto esaurito per Capodanno foto

Più informazioni su

Genova. “Trivago anche quest’anno ha inserito Genova fra le 10 destinazioni italiane da visitare e questo ovviamente ci fa molto molto piacere perché vuol dire vuol dire che gli utenti sulla rete hanno cliccato tantissime volte le parole Genova, Acquario e le altre keyword che si ricollegano a Genova”.

Mafalda Papà, presidente degli albergatori genovesi, spiega così le speranze degli operatori turistici genovesi che, dopo il boom dell’Immmacolata sperano di raddoppiare per le giornate attorno a capodanno ed epifania. “La città offre una serie di appuntamenti che spaziano dalla famiglia giovani al tempo libero e alla cultura soprattutto con una Palazzo Ducale e con il Teatro – spiega Papà – e Siamo orgogliosi del percorso che stiamo facendo negli ultimi anni. Siamo riusciti a interrompere la famosa bassa stagione che ci ha sempre fatto un po’ preoccupare per le nostre imprese, che sono aziende annuali e che, di conseguenza, hanno bisogno di sopravvivere sull’arco dell’anno”.

Un lavoro fatto di concerto con le istituzioni che hanno saputo lavorare con attenzione sul comparto turistico facendo, finalmente, uscire Genova dall’isolamento. “Noi per le istituzioni siamo spesso un pungolo per cercare di organizzare eventi – prosegue Papa – magari anche un po’ fuori stagione, perché noi abbiamo appunto la necessità di destagionalizzare, soprattutto nei momenti in cui non ci sono altri eventi pensiamo alle fiere che non ci sono più pensiamo ai congressi che normalmente a dicembre a gennaio non si fanno”.

Adesso, quindi, si pensa alle prossime festività, con un occhio di riguardo, ovviamente, al periodo che parte da fine dicembre. “il periodo proprio strettamente legato a Natale il 25 e il 26 – conclude Papa – è un momento molto calma molto familiare però per il Capodanno c’è una buona richiesta e anche con un largo anticipo rispetto al passato”.