Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Genova, fino al 20 dicembre per accedere allo sconto sulla Tari

Più informazioni su

Genova. Su richiesta di Cgil Cisl Uil è stata prorogata dal 9 al 20 dicembre la scadenza per accedere ai benefici sulla Tari. Si stimano in 5 mila i genovesi che possiedono i requisiti per accedere alla graduatoria che darà titolo a recuperare sino a 100 euro sulla tariffa della Tari (spazzatura). Le risorse, messe a disposizione dal Comune di Genova dopo la trattativa con Cgil Cisl Uil, trattativa che ha prodotto l’Accordo del 29 luglio scorso, sono pari a 500 mila euro e sono il frutto dei risparmi che l’Amministrazione ha recuperato dalla lotta all’evasione fiscale.

In pratica, il bando pubblico scaturito dalla trattativa sindacale prevede che agli aventi diritto in regola con i documenti e che presenteranno domanda entro la scadenza del bando (20 dicembre), sarà decurtata la tassa della spazzatura sino a 100 euro. Le domande devono essere fatte attraverso i Caaf e devono rispondere ai seguenti criteri base:

– nuclei familiari con ISEE ordinario inferiore o uguale a 19 mila euro residenti in alloggio in affitto o di proprietà non superiore ai 100 metri quadri, con le seguenti caratteristiche: iscritti nella banca dati TARI, più di due figli a carico al di sotto dei 26 anni al 31/12/2015, residenti con il richiedente

– Iscritti nella banca dati TARI, composti da un solo componente di età superiore a 75 anni alla data dell’avviso.

E’ la prima volta che il Comune definisce su richiesta del sindacato il percorso per dare un riconoscimento economico alle persone oneste che pagano le tasse e sempre su richiesta del sindacato è anche arrivare la proroga sulla scadenza dal 9 al 20 dicembre.