Quantcast
Pallanuoto

Bogliasco e Quinto, finisce 6 a 6: un pareggio che scontenta entramberisultati

Il derby finisce senza vinti né vincitori

Bogliasco Bene–Genova Quinto B&B Assicurazioni

Bogliasco. Partita emozionante ed altamente spettacolare alla “Vassallo” per la decima giornata di campionato: il derby tra Bogliasco e Quinto.

La gara termina in parità, con un andamento speculare: primo tempo in favore dei padroni di casa 3-1, biancorossi e biancoazzurri si spartiscono con un 2-0 a testa il secondo e terzo tempo, poi la squadta ospite vince 3-1 l’ultimo quarto.

Per Scanu e compagni il rammarico è tanto, dato che erano in vantaggio sino a 27 secondi dalla fine, quando sono stati raggiunti dal gol di Fracas.

Tuttavia la palla conclusiva per conquistare i 3 punti è capitata ai padroni di casa che, avanti per buona parte dell’incontro, si fanno riprendere e superare nell’ultimo quarto, rischiando addirittura la sconfitta.

In sintesi, il derby, giocato in una piscina ribollente di passione e tifo, è stato una gara tesa e combattuta fino all’ultimo, sul cui esito finale entrambe le compagini possono recriminare.

Buona la partenza dei ragazzi di mister Bettini, subito avanti di 2 reti a metà primo tempo con Divkovic e Gandini. Poi è Gambacorta, in superiorità, a ristabilire le distanze, dopo che il genovese Primorac le aveva accorciate. Un rigore di Amelio in avvio di secondo quarto e la rete dell’ex Boero in chiusura di tempo consentono al Quinto di raggiungere il pareggio prima del cambio vasca.

Il Bogliasco si rianima nel terzo parziale, riportandosi sul doppio vantaggio con la seconda rete di giornata di Gandini e la prima di Vavic. Ma gli ospiti non demordono e negli ultimi 8 minuti ribaltano il punteggio con Aksentijevic e con due superiorità ben sfruttare da Alessandro Brambilla.

Potrebbe essere la mazzata fatale per i bogliaschini, passati in pochi minuti dal più due al meno uno. Ma, in un finale infuocato, a 27 secondi dalla sirena, Fracas spacca la porta di Scanu, facendo esplodere la “Vassallo”. L’opportunità successiva viene sprecata dal Quinto che lascia dunque ai biancoazzurri l’occasione per raggiungere addirittura la vittoria. Ma il missile di Gandini, a 3” dalla fine, si stampa sul braccio teso del portiere ospite. Finisce 6-6.

E’ un pareggio che scontenta tutti – commenta Daniele Bettini a fine gara –. Era una partita sentitissima, con tante motivazioni da ambo le parti. La nostra prestazione è stata tutto sommato buona, ma non siamo stati in grado di chiudere il match quando ne avevamo la possibilità. Allo stesso tempo siamo stati però bravi a riacciuffarla nel loro momento migliore, quando mancava davvero poco alla fine. Abbiamo commesso troppi errori di precisione e non siamo stati cinici a sufficienza nei momenti topici dell’incontro. I tre punti ci avrebbero fatto molto comodo, oltre che per la classifica anche per il morale, peccato! Siamo abituati a lottare e lo faremo fino alla fine del campionato con la grinta che ci contraddistingue“.

Il rammarico è grande – dice Marco Paganuzzi –. Analizzando freddamente partita e risultato non c’è che da essere soddisfatti: abbiamo giocato alla pari in casa del Bogliasco, stavamo per vincere, siamo in crescita. Eppure ci resta l’amaro in bocca proprio perché abbiamo subito il gol del pareggio a pochi secondi dalla fine, nell’ultima azione utile dei nostri avversari. Abbiamo avuto un black out nel terzo tempo e scontiamo quello, l’aver preso due gol in controfuga che avremmo potuto evitare. Comunque guardiamo avanti come siamo abituati a fare: faccio i complimenti ai miei ragazzi che avrebbero meritato di vincere e li avviso che ci aspettano feste di duro lavoro, compresi due giorni a Brescia per crescere ancora: la mia squadra ha margini di miglioramento notevoli”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – Genova Quinto B&B Assicurazioni 6-6
(Parziali: 3-1, 0-2, 2-0, 1-3)
Bogliasco Bene: Di Donna, Caliogna, Gavazzi, Guidaldi, Fracas 1, Vavic 1, Gambacorta 1, Monari, Puccio, Divkovic 1, Gandini 2, Guidi, Pellegrini. All. Bettini.
Genova Quinto B&B Assicurazioni: Scanu, Eskert, A. Brambilla Di Civesio 2, Primorac 1, Turbati, Bianchi, Amelio 1, Palmieri, Boero 1, Bittarello, F. Brambilla Di Civesio, Aksentijevic 1, Gianoglio. All. Paganuzzi.
Arbitri: Alfi e Brasiliano. Delegato Fin: Carannante.
Note. Superiorità numeriche Bogliasco 2 su 6, Quinto 3 su 10 più 1 rigore segnato. Espulsi per limiti di falli Monari e Guidi nel quarto tempo. Espulsi per reciproche brutalità Divkovic e Boero, per proteste Bittarello, tutti nel quarto tempo.