Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bici, moto, skate e musica in corsia: la mototerapia di Vanni Oddera irrompe al Gaslini foto

Un pomeriggio magico per i piccoli pazienti

Più informazioni su

Genova. “Freestyle Hospital”. Così Vanni Oddera, il pilota di freestyle acrobatico e motocross, ha chiamato l’evento di mototerapia che si è tenuto all’ospedale pediatrico Gaslini di Genova. Vanni Oddera e il suo team, il “Daboot”, sono riusciti nella meravigliosa missione di regalare qualche ora di divertimento e gioco ai piccoli pazienti del reparto di oncologia dell’istituto genovese che per un giorno è stato invaso da moto, bici, skateboard, un simulatore di surf.

La giornata di mototerapia è iniziata davanti all’ingresso del Gaslini che è diventato una sorta di “fiera della sport”: freestyle, surf, mountain bike e perfino un pony per una prova di equitazione. Tra gli amici di Vanni c’erano anche i ragazzi del team “Da Mov”, un gruppo di perforare-giocolieri che diventano dei vari maghi quando hanno in mano un pallone. Non è mancata nemmeno la musica grazie ad “Andrea Rock” deejay di Virgin Radio che, chitarra alla mano, ha pensato ad animare la festa con la giusta colonna sonora. A chi, in punta di piedi e con un po’ di timore, partecipava per la prima volta ad un evento di mototerapia il pilota di Pontivrea dispensava un semplice consiglio: “E’ semplice, sono bambini. Trattali come bambini e non come malati”.

Le emozioni non sono finite fuori dalle porte dell’ospedale perché la mototerapia, visto che alcuni pazienti non possono nemmeno uscire dalla loro stanza, si è spostata direttamente in corsia, proprio nel reparto oncologico dove sono entrate moto, bici, skate. I pazienti hanno così provato l’ebbrezza di salire in sella alla moto da cross di Vanni Oddera e di sfrecciare nei corridoi dell’ospedale.

Un pomeriggio magico per questi meravigliosi bambini che, per qualche ora, hanno rotto la monotonia della stanza di ospedale per vivere momenti spensierati di festa e divertimento.
Ancora una volta, più che le parole, per raccontare la giornata di mototerapia al Gaslini parlano le immagini: vedere certi sorrisi, così spontanei e contagiosi, stampati sui volti dei piccoli pazienti la dice lunga sulla grandezza di quello che fanno Vanni Oddera e i suoi amici.

Le foto sono estratte dalla pagina Facebook di Vanni Oddera e sono del fotografo Lorenzo Refrigeri.