Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Il Zena rallenta, l’Avosso ne approfitta e aggancia la vetta risultati

Montoggio e Casellese a forza quattro per la prima vittoria di entrambe. Crisi Savignone, ancora una sconfitta. Il Libraccio gioca bene, ma perde ancora

Terza categoria che affronta la sua giornata numero 3, un turno che vede il Zena rallentare, bloccato da un buon Cep che trova così il suo primo punto in campionato. Decisivi i calci da fermo con il vantaggio del Zena dopo soli 5’ su calcio di punizione. Al 15° pareggio di Zannon ancora su punizione. Causa ribalta il parziale al 30° su rigore. Il Cep resiste tutta la ripresa, ma all’85° Priano pesca il jolly e trova la rete del 2-2.

Il mezzo passo falso del Zena, viene subito sfruttato dall’Avosso che ne fa tre al Davagna e raggiunge la testa della classifica. Partita che i gialloblù iniziano all’attacco, anche se rischiano quando al 21° Carboni spreca tutto solo davanti a Giuli. Al 34° i locali passano con Vassallo che supera Vallarelli con una botta dalla distanza. Nel finale di tempo Sansone sfiora il raddoppio con una conclusione alta.

Nella ripresa la partita si chiude praticamente dopo dieci minuti quando Vassallo in area svetta su corner di Trimarchi e segna il 2-0. Gli ospiti reagiscono e colgono una traversa, ma poi è ancora l’Avosso che si spinge in attacco con due tentativi del neo entrato Divanni che chiama Vallarelli alla grande risposta. Al 90° Podda mette la parola fine sul match siglando il 3-0 conclusivo. Il Davagna viene quindi scavalcato da un Avosso micidiale nelle occasioni avute.

Detto del Davagna sconfitto nettamente e fermo a 6 punti, gli stessi del San Martino, di riposo oggi, è più che una crisi passeggera quella del Savignone, che in casa ne prende 4 dalla Casellese, alla prima vittoria stagionale dopo due pareggi consecutivi. Due gol per tempo e la squadra biancoblù entra di prepotenza in zona playoff. Le reti arrivano con Occhipinti e Marradi nel primo tempo, ancora il numero nove ospite e Compagnone chiudono i conti nella seconda parte.

Primi tre punti anche per la Sottocollese che vince di misura contro il Libraccio e lascia gli ospiti a fare compagnia al Savignone in fondo alla classifica. Al 46° Pagliano è il più lesto a ribadire in rete una palla che dopo un’azione confusa in area, resta lì e diventa buona per il “9” locale.

Due minuti dopo Clarke pareggia i conti e il Libraccio prende in mano la partita, cogliendo un palo con Graffione su punizione. Al 76°, però Poggi realizza un gran gol controllando spalle alla porta e girandosi fulmineo con un tiro potente che batte Debandi.

Fra Santiago e Montoggio la partita è vivace e si decide nella ripresa. Primo tempo in cui vanno più forte i locali che sfiorano il gol con Greco al 10°, anticipato in uscita dal provvidenziale Mangini, e poi al 25° con Di Gregorio che colpisce la traversa. Come da copione, gol sbagliato, gol subito arriva al 30° il vantaggio degli ospiti che passano grazie a Pavanini che va ad anticipare tutti in area e a segnare.

Si va alla ripresa che si apre col raddoppio di Trofin dopo soli 5’. Il Santiago replica immediatamente con Di Gregorio, ma al 70° Munoz viene espulso e consente così al Montoggio di amministrare con calma e arrotondare il punteggio, prima con De Lucchi al 75° e poi nel finale con la doppietta di Pavanini.