Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Via della Benedicta, 160 famiglie al freddo: “Caloriferi spenti e non sappiamo perché” fotogallery

I lavori che iniziano e poi si interrompono. Una misteriosa fuga di gas

Più informazioni su

Genova. E’ trascorso ormai un mese dalla prima accensione dei caloriferi. L’ordinanza del Comune si è però fermata alle soglie di via della Benedicta. Siamo in zona Cep, case costruite da Tursi, alcune ancora proprietà di Arte, altre ormai vendute ai privati.

Sono 161 gli appartamenti al freddo, famiglie ormai da settimane senza alcuna risposta. “Tutto è iniziato a fine settembre – spiega la signora Lisa, che qui abita da decenni – quando è partito l’intervento di sostituzione delle valvole termostatiche. Abbiamo aspettato pazientemente, ora, però, sono 10 giorni che nessuno si presenta”.

I tubi del gas esposti, i ponteggi, le reti, un cartello. Mentre per fortuna la colonnina di mercurio non scende troppo, “ma qui abitano persone anziane, bambini, disabili. Vi invito a venire, specialmente al mattino o alla sera ed entrare nei nostri appartamenti”.

Cos’è accaduto? Mistero, perché da parte di Arte le spiegazioni latitano. “Dopo decine di telefonate – continua Lisa – siamo riusciti a sapere che si è verificata una fuga di gas. I tempi dell’intervento? rimangono però ancora sconosciuti”.