Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Vendevano cocaina: scoperto centro di spaccio in un appartamento di Sampierdarena:

Più informazioni su

Sampierdarena. Le volanti della Polizia di Stato hanno arrestato 3 senegalesi, di 22, 25 e 29 anni, tutti gravati da numerosi precedenti di Polizia, per spaccio di droga.

L’intervento è scattato ieri sera intorno alle 23 in via Giovannetti, dopo l’incessante attività di pattugliamento delle volanti, che da alcune settimane avevano notato nella zona di Via Buranello un continuo andirivieni sospetto di persone che, a piedi, in autobus e in taxi, cambiavano sempre il luogo della fermata come a voler nascondere l’esatta ubicazione della loro casa.

La sera del 26 ottobre scorso, un 22enne originario del Senegal, era stato controllato a bordo di un taxi in Via Fillak e trovato in possesso della somma di 700 euro in banconote da 20, sulla cui origine era rimasto molto evasivo. Tre giorni dopo, in piena notte, i poliziotti di un’altra pattuglia avevano nuovamente notato lo stesso individuo che, a piedi, percorreva Via Buranello per poi svoltare in Via Giovannetti e, nonostante le accortezze di quest’ultimo, erano riusciti a individuare il portone e l’appartamento in cui era entrato.

Ieri sera tre equipaggi delle volanti hanno predisposto un servizio di monitoraggio della zona, disponendosi a piedi in via Buranello, Giovannetti e della Cella. Poco prima delle 23 gli agenti hanno notato un secondo senegalese, il 29 enne, dirigersi ed entrare nell’appartamento precedentemente individuato. Si sono così posizionati fuori dall’abitazione e, non appena il 29 enne è uscito, lo hanno bloccato e hanno fatto irruzione, sorprendendo all’interno, oltre al 22 enne, un terzo cittadino senegalese di 25 anni.

A terra, i poliziotti hanno recuperato numerose dosi di cocaina, che il 29 enne aveva gettato alla vista dei poliziotti nel disperato tentativo di disfarsene. Altro stupefacente, in parte già suddiviso in dosi ed in parte ancora da confezionare, è stato rinvenuto su un tavolino a cui erano seduti gli altri arrestati. Nel complesso sono state sequestrate 57 dosi già pronte, 4 involucri contenenti polvere bianca e 250 piastre solide pronte per il confezionamento, per un peso totale di 92,87 grammi di cocaina.

Sequestrati inoltre, oltre a tutto l’occorrente per il confezionamento ed il taglio dello stupefacente, 990 euro in contanti e diversi telefoni cellulari, che hanno continuato a squillare senza sosta durante tutto l’intervento. Gli arrestati sono stati condotti in Questura e, al termine degli atti di rito, tradotti nel Carcere di Marassi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.