2 denunce

Valbisagno, bruciavano i rifiuti per risparmiare sullo smaltimento

rifiuti bruciati

Il fumo si alza da un piazzale utilizzato per stoccare materiale edile. E’ bastato questo per attirare, lo scorso 27 ottobre, gli uomini della Forestale e scoprire così l’ennesimo reato riguardante i rifiuti.

Le forze dell’ordine erano impegnati in una serie di controlli in Valbisagno quando si sono imbattuti in un cassone metallico in fiamme. All’interno una notevole quantità di spazzatura, documentazione cartacea e legname.

Era il sistema ideato da uno dei titolari e dal rappresentante legale della ditta che utilizzava il piazzale per risparmiare sui costi di smaltimento. I due sono stati denunciati per combustione illecita di rifiuti non pericolosi, reato punito con la reclusione dai 2 ai 5 anni di carcere, e gestione illecita di rifiuti.

leggi anche
rifiuti via solimano genova
Due denunce
Genova, ripuliscono ristorante cinese e abbandonano i rifiuti in strada
il biodigestore di Cairo
Obiettivo 45%
Rifiuti, da Regione ultimatum a Tursi: “Da giugno stop ad ogni accordo fuori regione”
Il "cimitero degli ingombranti" di Villapiana a Savona
Inciviltà
Discariche abusive in tutta Genova, rimosse 35 tonnellate di rifiuti ingombranti