Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un Rapallo in crescita impegna le campionesse d’Italia in carica risultati

Al "Poggiolino" il Plebiscito la spunta per 9 a 6

Rapallo. Va al Plebiscito Padova il match giocato questo pomeriggio al “Poggiolino” contro un Rapallo comunque in ripresa e protagonista di un buon match, soprattutto in fase difensiva. Il risultato finale è di 9-6 per le campionesse d’Italia in carica.

Primo tempo. Padova che si fa subito sotto in attacco: per tre volte il portiere gialloblu Lavi, fresca di convocazione con il Setterosa per la prima giornata di World League, nega l’esultanza alle venete. Sblocca il risultato la formazione di Posterivo con il centroboa ex Prato Galardi, arriva poi il raddoppio con Ilaria Savioli. A 19” dalla fine del tempo accorciano le padrone di casa con un’azione da incorniciare: lancio perfetto di Lavi che pesca Gragnolati, la numero 3 spinge al volo la palla in porta e supera Teani.

Secondo tempo. La squadra ospite si porta a +2 con Sara Dario dopo 3′ di gioco. Accorcia la canadese Kohli: colomba e rete del 2-3. Disattenzione difensiva del Rapallo sull’uomo in più del Padova, ne approfitta Galardi che sigla il quarto gol delle biancorosse a 6’30”.

Cambio campo, Padova incrementa il vantaggio con Barzon in superiorità. Replica Silvia Avegno per le gialloblù ed è 3-5. 4’29” staffilata di Dario che riesce ad avere la meglio su una Lavi oggi in gran spolvero. Robinson a 7′ firma il +4 a favore del Padova; c’è ancora tempo per la rete gialloblù di Jakie Kohli in superiorità che chiude il tempo sul 4-7.

Quarto tempo. Aumenta il divario la squadra ospite: uomo in più che il Padova sfrutta con conclusione vincente di Barzon a 1’45”. Il Rapallo dà fondo alle ultime energie e va a bersaglio dalla distanza con capitan Criscuolo: 5-8. Le liguri ci credono, Kohli porta il tabellone sul 6-8 quando mancano poco meno di tre minuti alla sirena. Il Padova vuole mettere al sicuro il risultato, la ex gialloblù e argento olimpico Elisa Queirolo realizza la rete del nuovo +3 ospite. Doppia occasione propizia in attacco per il Rapallo, ma la stanchezza prevale e le conclusioni a rete sull’uomo in più si stampano sulle mani di Teani. Finisce 9-6 per le campionesse d’Italia in carica.

Siamo nettamente in crescita rispetto ad inizio stagione, il lavoro fatto e i meccanismi di gioco stanno iniziando a dare i loro frutti – commenta il tecnico Luca Antonucci –. C’è il rammarico di non essere riusciti a sfruttare tutte le superiorità numeriche a favore, tengo comunque a sottolineare che ce la siamo giocata fino alla fine e alla pari con il Padova, che detiene lo scudetto ed ha perso una sola partita in due anni di campionato”.

Il tabellino:
Rapallo Pallanuoto – Lantech Plebiscito Padova 6-9
(Parziali: 1-2, 1-2, 2-3, 2-2)
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Gragnolati 1, Avegno 1, Alvarez, Repetto, Kohli 3, S. Criscuolo 1, Gagliardi, C. Criscuolo, Cotti, Tedesco, Bacigalupo. All. Antonucci.
Lantech Plebiscito Padova: Teani, Barzon 2, I. Savioli 1, Gottardo, M. Savioli, Queirolo 1, Millo, Dario 2, Galardi 2, Robinson 1, Nencha, Casson, Franceschino. All. Posterivo.
Arbitri: Zedda e Calabrò.
Note. Uscite per limite di falli: Dario, Kohli e Repetto nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Rapallo 1 su 15, Padova 4 su 12.