Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Tubi rotti, i lavoratori di Iren al sindaco: “Mancano personale e materiali, intervenga su azienda”

Secondo quanto riferito dai sindacati, il primo cittadino ha assicurato che interloquirà con l’azienda

Più informazioni su

Genova. Il sindaco di Genova Marco Doria, insieme all’assessore all’Ambiente Italo Porcile e all’assessore ai lavori pubblici Gianni Crivello ha incontrato questo pomeriggio una delegazione dei lavoratori di Iren che mettono in relazione i disservizi che hanno caratterizzato il servizio idrico da giugno ad oggi con almeno venti rotture di tubi e altrettante interruzioni del servizio in diversi quartieri della città con la riorganizzazione del gruppo e delle sue aziende controllate.

“Le nostre osservazioni – spiega Danilo Rebora rsu Iren – riguardano principalmente l’assenza di turn-over, l’assenza di investimenti nel territorio genovese, lo spostamento di tutti i centri decisionali in altri territori. In particolare l’assenza di turn over sta creando parecchi problemi visto che per compensare 90 dipendenti del settore acqua che sono andati in pensione sono state fatte solo 12 assunzioni mentre i l’accordo nazionale prevedeva un turn over del 60%”.

Ancora, i lavoratori lamentano “la mancanza di approvvigionamenti nei magazzini e l’assenza a livello territoriale di un dialogo costruttivo con l’Azienda che permetta di organizzare in maniera capillare le lavorazioni”. Secondo quanto riferito dai sindacati, il primo cittadino ha assicurato che interloquirà con l’azienda per riportare le osservazioni fatte dai lavoratori.

Lunedì intanto i lavoratori incontreranno l’assessore all’Ambiente Italo Porcile per affrontare la situazione della manutenzione dei tubi. Intanto già la prossima settimana il tema sarà affrontato da un’apposita commissione convocata in via d’urgenza.