Nei guai

Spaccia crack vicino a una residenza universitaria: pusher in manette a Genova

carabinieri notte

Genova. E’ stato sorpreso a spacciare crack vicino a una residenza universitaria e per questo è finito nei guai. Si tratta di un giovane senegalese, che invece di cavarsela con una denuncia a piede libero è stato arrestato perché gli inquirenti gli hanno contestato l’aggravante di avere venduto la droga vicino a un luogo frequentato da studenti.

E’ accaduto ieri sera in vico del Pozzetto nel centro storico. Il giovane è stato bloccato dai carabinieri della stazione Maddalena mentre vendeva una dose di droga a un tossicodipendente di Lavagna.

Per evitare l’arresto ha detto di avere 16 anni ma le radiografie all’apparato scheletrico a cui è stato sottoposto in ospedale hanno accertato la sua maggiore età.

leggi anche
cocaina maxi sequestro
In via giovannetti
Vendevano cocaina: scoperto centro di spaccio in un appartamento di Sampierdarena:
carabinieri
In manette
Centro storico, quattro giovani stranieri arrestati per spaccio
hashish spaccio
Un arresto
Sestri Ponente, padre denuncia il figlio che fuma hashish e fa scoprire pusher