Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Serie C, le genovesi protagoniste in entrambi i gironi

Genova. Due gironi da otto squadre e si comincia questa sera: ecco la formula della Serie C di calcio a cinque in Liguria, che vede oggi la partenza della difficile corsa per passare nelle serie nazionali. Molte le contendenti, frutto della decisione federale di accorpare le serie, con le classifiche che potrebbero anche spezzarsi, a sottolineare il possibile divario tra i team impegnati nei gironi.

Nel girone A spiccano i nomi di Priamar e Città Giardino, che due stagioni fa si sono sfidate fino alla spareggio per l’accesso alla Serie B. Tornano in Serie C i genovesi, aspettano una stagione in crescita i rossoblù savonesi. Non sono da trascurare, però, San Lorenzo e Ospedaletti, solide e combattive; Arenzano ha già sconfitto in coppa Liguria la Priamar. Si delinea un girone equilibrato, con Toirano, Imperia – che ha eliminato Città Giardino in coppa – e Airole non certo intenzionate a essere comprimarie.

Il Girone B, che raduna genovesi e laventine, tiene insieme Athletic calcio a cinque e Genova calcio a cinque, entrambe semifinaliste di coppa, con le speranze del Lavagna e delle riserve della Tigullio calcio a cinque. Completano il quadro anche Molassana Boero, Santa Maria 2013, Radio Portofino ’84 e Genovese Boccadasse, per un girone estremamente equilibrato e, almeno oggi, imprevedibile.

Le semifinali di Coppa Liguria si svolgeranno con andata e ritorno; primo passaggio tra due settimane, con una pausa al campionato, seconda tornata a inizio dicembre. Le sfide vedranno scontrarsi Ospedaletti e Imperia da una parte, Genova calcio a cinque e Athletic calcio a cinque dall’altra.